Museo e sito archeologico Gallo-Romano Vesunna, Perigueux

Parc de Vésone – 20, rue du 26e Régiment d’Infanterie, Perigueux
Dordogne, France
Email: vesunna@perigueux.fr
Telefono: +33 (0)5 53 53 00 92
Sito web: https://www.perigueux-vesunna.fr/
chiuso: tutti i lunedì, 1 gennaio e dal 6 al 30 gennaio, 1 e 11 novembre, 25 dicembre
Tipologia: Archeologia
Vesunna Gallo-Roman Museum Perigueux Dordogne Jean Nouvel exterior 1

Il Museo Gallo-Romano Vesunna è un museo e sito archeologico nella cittadina francese di Perigueux, nel dipartimento della Dordogna (un tempo nota come Périgord), nella Francia sud-occidentale. Oltre che per le notevoli collezioni di reperti archeologici, il museo è noto per l’ edificio progettato da Jean Nouvel.

Il Museo Gallo-Romano Vesunna e il sito Archeologico della Domus di Bouquets
Il Museo Gallo-Romano di Vesunna prende il suo nome dall’antica città di Vesunna, che fu la capitale dei Petrocori, una popolazione gallo-romana che visse dal I secolo a.C. sino alla caduta dell’Impero Romano in quella che oggi è la Dordogna; la città antica sorgeva nel territorio dell’attuale cittadina di Perigueux.

Nel 1959, durante gli scavi per la realizzazione di un complesso residenziale, i resti di una grande domus Gallo-Romana, risalente al I secolo d.C., vennero scoperti ai margini del centro storico di Perigueux. Disposta intorno ad un cortile centrale porticato, la Villa des Bosquets, come venne chiamata, si estendeva su 4.000 metri quadrati ed era riccamente decorata con pregevoli dipinti murali. Nel 1993, il consiglio municipale di Periguex decise di realizzare un nuovo museo per incorporare e proteggere gli scavi, oltre che per presentare al pubblico le collezioni archeologiche comunali. Aperto nel 2003, il museo è stato chiamato ufficialmente Vesunna Site Musée Gallo-Romain. Oltre agli scavi archeologici della domus di Bouquets Perigueux conserva altre vestigia del suo passato romano, tra cui i resti di un anfiteatro, di un tempio e di una torre.

Vesunna Gallo-Roman Museum Perigueux Dordogne Jean Nouvel exterior 3

Vista esterna del Museo Archeologico Gallo-Romano Vesunna a Perigueux, Dordogna, Francia sud-occidentale. Foto da Ville de Perigueux.

esunna-Gallo-Roman-Museum-Perigueux-Dordogne-urban-model

Un modello che ricostruisce la morfologia originale della città Romana di Vesunna, esposto all’interno del museo. Foto Jacques Bodin.

L’edificio di Jean Nouvel
Il Museo Vesunna è considerato da molti come uno dei progetti architettonici migliori di Jean Nouvel. L’edificio è una grande costruzione in vetro, calcestruzzo e acciaio che supporta un tetto piano di ben 3.500 metri quadrati (che Jean Nouvel chiama “ombrello”) progettato per proteggere dalle intemperie i resti della villa. Per evitare di danneggiare gli scavi archeologici la struttura del museo è costituita da soli 14 sottili pilastri in acciaio fondati su micropali.
Al centro di un piccolo cortile vetrato una monumentale quercia pluricentenaria domina la zona d’ingresso ed emerge dal profilo del tetto.

Dall’ingresso i visitatori entrano in una grande sala che racchiude gli scavi della domus gallo-romana. Una sequenza di passerelle in legno corre sopra e fra i resti archeologici, permettendo così al pubblico di osservarli da vicino.
Le linee rosse e gialle dipinte sul soffitto restituiscono forma e posizione dei muri della villa antica che fu costruita in due fasi. Le strisce rosse indicano la prima fase di realizzazione, corrispondente al I secolo d.C., mentre quelle gialle identificano la seconda, risalente al II secolo. Ampie vetrate creano viste panoramiche dall’interno verso il centro storico di Perigueux ed i suoi edifici medievali e rinascimentali. Il complesso comprende anche un piccolo edificio cinquecentesco, che ospita gli uffici del museo.

In generale, tutto l’edificio è caratterizzato da un gioco continuo di prospettive, dall’alternanza di grandi superfici trasparenti e di superfici opache, e dal dialogo costante tra antichità e modernità. Come dice Jean Nouvel a proposito del museo Vesunna:
“La relazione tra storia e modernità può dare grande forza poetica all’architettura a patto di essere sinceri, sensibili e giusti nell’atto legittimo del costruire. Un dimensione metafisica è nata nel vertiginoso e concreto che separa due frammenti della realtà che si confrontano nello spazio di pochi metri e nell’arco di due millenni. Consapevole dei rischi della situazione, mi sono riproposto di attenermi a queste semplici considerazioni, e dunque di proteggere e svelare.“

Vesunna Gallo-Roman Museum Perigueux Dordogne Jean Nouvel exterior 4

L’ingresso del Museo Gallo-Romano Vesunna. Una grande parete in calcestruzzo corre sulla destra del percorso di accesso e crea uno sfondo neutro per l’architettura museale. 

Vesunna Gallo-Roman Museum Perigueux Dordogne Jean Nouvel interior 5

La zona d’ingresso del museo è fiancheggiata da una quercia quadricentenaria; © Philippe Rouault.

Vesunna-Gallo-Roman-Museum-Perigueux-Dordogne-Jean-Nouvel-interior-1

La grande sala espositiva principale racchiude il sito archeologico della Domus di Bouquets e la mostra permanente del museo. Foto Jacques Bodin.

Vesunna Gallo-Roman Museum Perigueux Dordogne Jean Nouvel plan

Vesunna Gallo-Roman Museum Perigueux Dordogne Jean Nouvel section

Museo Vesunna, pianta del livello -1 e sezione trasversale; immagini: Ateliers Jean Nouvel.

Vesunna Gallo-Roman Museum Perigueux Dordogne Jean Nouvel exterior 3

Il complesso incorpora anche un piccolo edificio del XVI secolo che ospita gli uffici amministrativi del museo; © Philippe Rouault.

Collezioni e mostra permanente
Le passerelle lignee che corrono sopra i resti archeologici della villa sono affiancate dagli spazi che ospitano la mostra permanente ed espongono una serie di reperti ritrovati in zona – tra cui sculture, elementi architettonici, mosaici, gioielli e vasellame – oltre a a modelli di edifici e ricostruzioni della città antica di Vesunna. La mostra è suddivisa in aree tematiche che presentano i monumenti e la forma urbana della città antica di Vesunna, insieme alla vita quotidiana dei suoi abitanti. Oltre all’esposizione permanente, il museo ospita regolarmente mostre ed eventi dedicati ad archeologia e storia antica.

Vesunna Gallo-Roman Museum Perigueux Dordogne Jean Nouvel interior 2

Alcuni capitelli e altri elementi architettonici visibili nella mostra permanente del Museo Vesunna; © Philippe Rouault. 

Vesunna-Gallo-Roman-Museum-Perigueux-Dordogne-mosaic

Un mosaico Romano parte della mostra permanente. Foto Jacques Bodin.

Vesunna Gallo-Roman Museum Perigueux Dordogne Jean Nouvel interior 4

Vesunna Gallo-Roman Museum Perigueux Dordogne Jean Nouvel interior 3

Due viste della sala espositiva principale del museo. Foto © Philippe Rouault.

In copertina: una vista esterna del Museo archeologico Gallo-Romano Vesunna progettato da Jean Nouvel. Foto © Philippe Rouault.


Come giudicano questo museo i nostri lettori? (puoi votare anche tu)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4.00 out of 5)
Loading...

link sponsorizzato


Musei di archeologia e siti archeologici nel mondo

Musei di archeologia e siti archeologici nel mondo

Musei di archeologia e siti archeologici nel mondo


Articoli su Jean Nouvel

Jean Nouvel

Jean Nouvel


copyright Inexhibit 2020 - ISSN: 2283-5474