Globo della Scienza e dell’Innovazione, CERN, Ginevra

Square Galileo Galilei, Route de Meyrin, Meyrin
Genève, Switzerland
Email: contact@fondationglobe.ch
Telefono:+41 22 767 42 00
Website: https://visit.cern/globe
chiuso il: sabato e domenica, 1 maggio, Ascensione, lunedì di Pentecoste e 6 settembre
Tipologia: Scienza e tecnologia

Sito al famoso CERN presso Ginevra, il Globo della Scienza e della Innovazione è un museo scientifico decisamente originale.


Storia e architettura
Il Globo è stato realizzato come “un ponte tra scienza, cultura, educazione e società, dedicato alla promozione della conoscenza scientifica presso tutti i tipi di pubblico”.

Inaugurato nel 2005, il museo è ospitato in un edificio semisferico, progettato dagli architetti svizzeri Thomas Büchi ed Hervé Dessimoz, ed è rapidamente diventato famoso per il suo aspetto, davvero poco convenzionale.

In origine chiamato “Palais de l’Equilibre”, il padiglione è stato costruito nel 2002 per l’Esposizione Nazionale Svizzera Expo.02 di Neuchâtel e in seguito spostato al CERN; la forma “a bozzolo” dell’edificio è un riferimento, formale e ideale, a quella del pianeta Terra.
All’epoca della sua costruzione, il Globo è stato uno degli esempi più avanzati al mondo di architettura sostenibile.

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra esterno

L’esterno del Globo della Scienza e dell’Innovazione al CERN; foto Laura Gilchrist.

Con un diametro di 40 metri, la cupola a doppio guscio del padiglione è realizzata quasi interamente con varie essenze di legno (pino, abete bianco, abete rosso, larice e acero canadese) raccolto in modo sotenibile nelle foreste svizzere.
Ognuna di due gusci semisferici della cupola è formato da 18 archi cilindrici in legno lamellare; la cupola interna è rivestita con pannelli in legno multistrato, mentre quella esterna supporta un sistema frangisole in lamelle di larice.

Gli elementi lignei che formano l’edificio sono interconnessi da giunti speciali in acciaio, concepiti in modo da facilitare il montaggio e lo smontaggio della struttura, il che ha reso possibile trasferire in modo relativamente agevole l’edificio da Neuchâtel a Ginevra.

Il padiglione è disposto su due livelli, collegati da una lunga rampa a spirale collocata nell’intercapedine tra il guscio interno e quello esterno; il piano terra ospita lo spazio espositivo principale, mentre il piano superiore viene utilizzato per vari tipi di attività e per eventi speciali. Un lucernario circolare, che ricorda vagamente l’oculus del Pantheon di Roma, illumina in modo naturale lo spazio al primo piano dell’edificio.

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra sezione

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra sezione pianta

Globo della Scienza e dell’Innovazione (sistemazioen attuale), sezione e pianta del primo piano.

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra esterno

Il Globo e la scultura “Wandering the Immeasurable” di Gayle Hermick. Foto Brigitte Djajasasmita.

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra vista aerea

Vista aerea del Globo all’interno del sito del CERN, immagine Ars Electronica Festival.

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra interno

Vista dell’intercapedine tra la cupola interna e quella esterna con tre degli archi cilindrici in legno lamellare che formano la struttura portante principale del padiglione. Foto fornita da GROUPE H Architecture & Ingénierie SA.

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra esterno notte

Vista notturna del padiglione; foto Martin Hayhurst Appel.


La mostra permanente sulle particelle subatomiche
Al piano terra, il Globo della Scienza ed Innovazione ospita una mostra permanente sulla fisica nucleare, il campo di ricerca principale del CERN.
Intitolata “Universo delle particelle”, la mostra è un agrande installazione immersiva che presenta  sia i fondamenti della fisica delle particelle che l’acceleratore di particelle principale del CER, il  Large Hadron Collider (LHC).
Attraverso postazioni interattive e video, la mostra presenta una serie di temi relativi alla fisica atomica, come le origini dell’universo, il modello standard, la teoria delle stringhe, il bosone di Higgs (scoperto proprio al CERN), i raggi cosmici, e così via.
Al piano superiore, il padiglione contiene un auditorium riconfigurabile da 250 posti per conferenze, seminari, laboratori e mostre temporanee, tutte promosse e organizzate dal CERN.

Una seconda mostra permanente, chiamata “Microcosmo” e dedicata principalmente alle attività di ricerca del centro è allestita nell’edificio principale del CERN.
Una scultura monumentale dell’artista americana Gayle Hermick, intitolata “Wandering the Immeasurable” e costituita da due grandi nastgri intrecciati in acciaio inox, è installata di fronte al Globo.

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra interno

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra mostra

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra museo

Viste dell’allestimento della mostra permanente “Universo delle Particelle”; fotos Graeme Taylor.

In copertina: il Globo della Scienza e dell’Innovazione al CERN di Ginevra in inverno; foto fornita dal Fermilab, Batavia, Illinois

Globo Scienza Innovazione CERN Ginevra esterno

Come giudicano questo museo i nostri lettori? (puoi votare anche tu)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,50 out of 5)
Loading...


link sponsorizzato


Architettura e Design in Legno

Architettura e Design in Legno

Architettura e Design in Legno




copyright Inexhibit 2019 - ISSN: 2283-5474

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy