Belvedere di Eggum, Vestvågøy, Lofoten, Norvegia – Snøhetta

Eggumsveien, Eggum
Nord, Norway
chiuso: aperto tutti i giorni e tutto l'anno, i bagni sono chiusi da ottobre ai primi di maggio
Tipologia: Ecomusei
Sito di Eggum Lofoten Norvegia Snøhetta 01

Eggum è un sito panoramico sull’isola di Vestvågøy, nell’arcipelago delle Lofoten, anche noto per le architetture progettate dallo studio di architettura norvegese Snøhetta.
Il luogo è parte della Strada Panoramica delle Lofoten, che si estende per 230 chilometri attraversando varie isole dell’arcipelago.


Situato nei pressi di un villaggio di pescatori che prende il nome dalla posizione rialzata che domina l’Oceano Artico,  Eggum è molto popolare e frequentato in estate, sia come punto panoramico che come spazio per i campeggiatori che lo scelgono per ammirare il sole di mezzanotte e lo spettacolare scenario naturale circostante.
Una stazione radar tedesca risalente alla Seconda Guerra Mondiale, il cui aspetto ricorda quello di una torre medievale (gli abitanti del posto la chiamano infatti “Il Forte”), costruita su una bassa collina rende il sito facilmente identificabile anche da lontano.

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 04

Il sito panoramico di Eggum con l’installazione radar della Seconda Guerra Mondiale nota come “Il Forte”, la collinetta su cui la stazione radar venne costruita è conosciuta col nome di  “Kvalhausen”; foto Steinar Skaar

Nel 2007, una porzione di circa 5.500 metri quadrati del sito di Eggum è stata completamente ridisegnata, allo scopo di regolare l’accesso dei turisti, di ridurre il loro impatto sul delicato ambiente naturale circostante e di fornire alcuni servizi di base, sia ai visitatori che al personale che si occupa della manutenzione del sito.

Sviluppato dallo studio di architettura Snøhetta, il progetto ha previsto aree di sosta separate per automobili e camper, un anfiteatro a cielo aperto, un edificio di servizio, il percorso pedonale e ha compreso l’inserimento di una scultura dell’artista svizzero Markus Raetz.
In generale l’intervento di Snøhetta si caratterizza per un approccio che si basa su sostenibilità e sull’integrazione con il paesaggio; l’anfiteatro ad esempio è stato in gran parte costruito sfruttando una cava preesistente.

Le superfici dei parcheggi e i muri di sostegno che racchiudono l’anfiteatro sono stati costruiti usando gabbioni metallici riempiti con pietrame ricavato in-situ per ottenere un effetto unificante ed accordare le nuove costruzioni con il paesaggio roccioso circostante, sia da un punto di vista visivo che simbolico.

“Scavato” parzialmente nella collina su cui si trova la vecchia postazione radar, il piccolo edificio di servizio di 20 metri quadrati è formato da due parti: una struttura in calcestruzzo – che ospita tre bagni pubblici e uno spazio tecnico – inserita all’interno dell’altura, e un volume rivestito in legno che si protende oltre il pendio della collina accogliendo una saletta multifunzionale e un cucinino. Le assi in legno utilizzate per rivestire le pareti e il tetto dell’edificio, sia internamente che esternamente, sono state ricavate da vecchi tronchi trovati su una vicina spiaggia.

Eggum panoramic site Lofoten Norway

Vista del paesaggio costiero dell’isola di Vestvågøy nei pressi di Eggum; foto Judith

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 05

Il sito di Eggum visto da sud-est; foto Steinar Skaar

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 02

Eggum: l’anfiteatro e l’edificio di servizio; foto Lars Nordbye

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta site plan

Planimetria generale del sito di Eggum; fonte immagine: Snøhetta

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 06

L’edificio di servizio visto da sud-est; foto Steinar Skaar

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta service building plan

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta service building section

Pianta e sezione longitudinale dell’edificio di servizio; fonte immagini: Snøhetta

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 12

L’anfiteatro all’aperto è orientato in modo che ogni spettatore possa vedere il sole di mezzanotte di fronte a sé; foto Steinar Skaar.

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 08

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 13

Eggum, le assi di legno utilizzate per il rivestimento dell’edificio di servizio sono state ricavate dai tronchi ritrovati su una spiaggia nei pressi del sito; foto Steinar Skaar

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 11

I gabbioni metallici che definiscono l’anfiteatro e le aree per il parcheggio sono stati riempiti con pietre raccolte sul posto; foto Steinar Skaar

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 10

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 09

Eggum site Lofoten Norway Snøhetta 07

L’edificio di servizio e l’anfiteatro di Eggum progettati da Snøhetta visti (dall’alto in basso) da sud-est, est e nord; foto Steinar Skaar

Eggum site Lofoten Norway Hode sculpture Markus Raetz 1

Eggum site Lofoten Norway Hode sculpture Markus Raetz 2

La scultura Hode di Markus Raetz rappresenta una testa che guarda il mare, che appare diritta o rovesciata a seconda del punto di vista dell’osservatore

Tutte le foto: gentile concessione di Norwegian Scenic Routes


Come giudicano questo museo i nostri lettori? (puoi votare anche tu)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4.00 out of 5)
Loading...

link sponsorizzato


Articoli su Snøhetta

Snøhetta

Snøhetta


copyright Inexhibit 2022 - ISSN: 2283-5474