Fondation Louis Vuitton – Parigi

8, Avenue du Mahatma Gandhi - Bois de Boulogne, Paris
Île-de-France, France
chiuso: Martedì, e 1 gennaio, 1 maggio, 8 maggio e 25 dicembre
Tipologia: Arte
Fondation Louis Vuitton PArigi Frank Gehry vista esterna

La Fondation Louis Vuitton di Parigi è un museo privato dedicato all’arte moderna e contemporanea. E’ ospitato in un edificio progettato da Frank Gehry.


Storia
La Fondazione è stata creata nel 2006 su iniziativa di Bernard Arnault, imprenditore e amministratore delegato del gruppo LVMH, allo scopo di “promuovere la creatività contemporanea attraverso un atteggiamento di apertura e dialogo con artisti, intellettuali e con il pubblico. Di sorprendere i visitatori offrendo un’attività variegata che pubblicizzi, metta in mostra e valorizzi l’opera di artisti del ventesimo e ventunesimo secolo in un luogo eccezionale. Di coinvolgere e sorprendere il pubblico esponendo l’opera degli artisti in un edificio innovativo, un’architettura emblematica ed esemplare (…)” . Nello stesso anno la Fondazione ha presentato il progetto per sua sede, un’ambizioso edificio disegnato dall’architetto americano di origine canadese Frank O. Gehry situato all’interno del parco del Bois de Boulogne, alla periferia ovest di Parigi. La Fondazione Louis Vuitton è stata inaugurata al pubblico il 27 ottobre 2014.


L’edificio di Gehry
L’edificio della Fondazione Louis Vuitton è situato nel Jardin d’Acclimatation, un giardino frequentato da bambini e famiglie situato all’interno del Bois de Boulogne, celebre parco pubblico di 846 ettari creato alla metà dell’Ottocento nel 16° arrondissement di Parigi.
Il riferimento concettuale di Gehry è stata indubbiamente l’architettura in vetro e ferro tipica delle grandi serre ottocentesche; l’ edificio di 7.000 metri quadrati è infatti formalmente caratterizzato da dodici grandi “vele” in vetro e acciaio che avvolgono un nucleo centrale, detto “iceberg”, realizzato in calcestruzzo fibro-rinforzato ad alta resistenza di colore bianco. Il rimando alle forme di un veliero è reso esplicito dalla presenza di uno specchio d’acqua realizzato alla base dell’edificio.

L’edificio della fondazione accoglie 11 gallerie espositive, aree di deposito, uffici, spazi per la didattica e laboratori, un negozio, un ristorante e un auditorium / sala da concerti che può ospitare da 350 a 1.000 spettatori a seconda della sua configurazione.

Come spesso accade nei musei progettati di Gehry, all’esuberanza delle superfici esterne e degli spazi comuni interni si contrappone la nitidezza delle gallerie espositive, concepite come sale bianche, semplici e funzionali. Come in un teatro d’opera, il palcoscenico può essere piccolo, ma la macchina che rende possibile lo spettacolo è enorme e cavernosa, come la pancia della balena di Pinocchio. La sede della LVF non ammette giudizi incerti; se apprezzate lo “stile” di Gehry, la troverete bellissima; se invece l’architettura di Gehry non vi piace, non vi piacerà neanche questo edificio. In ogni caso, è un’architettura che difficilmente lascia indifferenti.

Fondation Louis Vuitton Paris Frank Gehry exterior 08

Fondazione Louis Vuitton, Parigi, vista esterna da sud; foto © Iwan Baan

Fondation Louis Vuitton Paris Frank Gehry longitudinal section

Sezione longitudinale, Gehry Partners, LPP


Collezione e programma artistico
La collezione della Fondazione Louis Vuitton, principalmente dedicata all’arte contemporanea internazionale, è formata da centinaia di opere (il numero esatto è sconosciuto) – dipinti, sculture, installazione e lavori multimediali – suddivisi in quattro categorie: Contemplativa, Pop, Espressionista, Musica & Suono. La collezione comprende lavori di alcuni tra i maggiori artisti contemporanei Europei, Asiatici, Africani ed Americani, tra cui Marina Abramovic, Jean-Michel Basquiat, Maurizio Cattelan, Tacita Dean, Olafur Eliasson, Alberto Giacometti, Dan Flavin, Ellsworth Kelly, William Kentridge, Yves Klein, Meleko Mokgosi, Takashi Murakami, Nam June Paik, Giuseppe Penone, Sigmar Polke, Gerhard Richter, Thomas Schütte, Andy Warhol e Ai Weiwei, per citarne solo alcuni. Oltre ad artisti affermati, La Fondazione presenta e promuove il lavoro di artisti emergenti, provenienti in particolare da Africa e Asia.

Il programma di eventi ed attività della Fondazione Louis Vuitton include mostre temporanee, letture, presentazioni, attività didattiche e laboratori, concerti, masterclass di musica, recital, spettacoli di danza, visite guidate ed eventi speciali.


Immagini

Fondation Louis Vuitton Paris Frank Gehry exterior 07

Vista da nord-ovest; foto © Iwan Baan

Fondation Louis Vuitton Paris Frank Gehry exterior 03

Le “vele” che formano l’involucro esterno dell’edificio della FLV sono composte in totale da  3.600 pannelli in vetro curvato; foto © Iwan Baan

Fondation Louis Vuitton Paris Frank Gehry exterior 06

Fondation Louis Vuitton Paris Frank Gehry exterior 05

Immagine della Fondation Louis Vuitton di sera e una vista da est con lo specchio d’acqua che circonda l’edificio; foto © Iwan Baan

Fondation Louis Vuitton Paris Frank Gehry interior 02

La galleria nota come “Grotto” a piano terra con l’installazione “Inside the Horizon” di Olafur Eliasson; foto © Iwan Baan

Fondation Louis Vuitton Paris Frank Gehry roof terrace

La terrazza sul tetto; foto Felix Cornu

Fondation Louis Vuitton Paris Frank Gehry interior 01

Una delle galleria di tipo “white-box” della Fondazione Louis Vuitton Foundation; foto © Iwan Baan

Fondation Louis Vuitton Paris Maurizio Cattelan horse

Mostra “Au Diapason du Monde”, 11 aprile – 27 agosto 2018; Maurizio Cattelan, La Ballata di Trotsky, 1996; © Maurizio Cattelan

Fondation Louis Vuitton Paris Matthew Barney Yves Klein Gerhard Richter

“Au Diapason du Monde”, vista dell’allestimento di sala 5 con opere di Matthew Barney, Yves Klein e Gerhard Richter © Matthew Barney © Succession Yves Klein c/o Adagp, Paris, 2018 © Gerhard Richter

Fondation Louis Vuitton Paris Takashi Murakami exhibition 1

Fondation Louis Vuitton Paris Takashi Murakami exhibition 2

“Au Diapason du Monde”, lavori di Takashi Murakami © Takashi Murakami/Kaikai Kiki Co.Ltd – Tutti i diritti riservati © Fondation Louis Vuitton / Marc Domage

Fondation Louis Vuitton Paris Matthew Giacometti Matisse

“Au Diapason du Monde”, vista della galleria 1 con opere di Alberto Giacometti, Giovanni Anselmo e Henri Matisse.© Succession Alberto Giacometti (Fondation Alberto et Annette Giacometti, Paris + Adagp, Paris) 2018 © Giovanni Anselmo © Succession H. Matisse © Fondation Louis Vuitton / Marc Domage

Fondation Louis Vuitton Paris Matthew Mark Leckey grotto

“Au Diapason du Monde”, una grande opera di  Mark Leckey installata nel “Grotto”;  © Mark Leckey © Fondation Louis Vuitton / Marc Domage

In copertina: vista da nord della Fondazione Louis Vuitton; foto © Iwan Baan
Tutte le fotografie sono pubblicate per gentile concessione dalla Fondation Louis Vuitton, Parigi.


link sponsorizzato


Altro a Parigi

Parigi

Parigi


copyright Inexhibit 2021 - ISSN: 2283-5474