link sponsorizzato

Abitare Minimo: micro-architettura e rapporto con il territorio

By FEDERICA LUSIARDI - 2016-10-13

abitare-minimo-villa-alba-gardone-00

A Gardone Riviera, sul Lago di Garda, sarà visitabile fino al 12 ottobre prossimo la mostra Abitare Minimo, allestita nell’ambito della VII Rassegna Internazionale del Paesaggio e del Giardino, dedicata quest’anno al tema Architettura come Paesaggio.

Coordinato dall’architetto Paolo Mestriner, il convegno Architettura come Paesaggio ha riunito molte voci: architetti, filosofi, agronomi, paesaggisti, insegnanti e artisti sono stati chiamati a portare un contributo al tema della relazione fra le due discipline, raccontando e rendendo disponibili le strategie, i punti di vista, i percorsi di studio e le esperienze di progetto spesso frutto di stimolanti contaminazioni.

abitare-minimo-villa-alba-gardone-01

abitare-minimo-villa-alba-gardone-07

abitare-minimo-villa-alba-gardone-09

Abitare Minimo.
Piccoli edifici in cui abitare, costruzioni temporanee come presidio di un territorio, osservatori e micro-spazi per lavorare, nuovi luoghi costruiti dentro edifici in abbandono: il tema dei micro-interventi negli ultimi 15 anni ha attirato l’attenzione di architetti e docenti: in mostra ci sono progetti di Steven Holl, Rintala & Eggerstsson, Asif Khan, Atelier Tekuto e Wee Studio e di giovani progettisti italiani come Orizzontale e DraftArch, ma sono anche esposte micro-architetture nate nel corso di workshops organizzati da docenti dalle facoltà di architettura.

abitare-minimo-villa-alba-gardone-04

abitare-minimo-villa-alba-gardone-03

Abitare Minimo, Villa Alba, foto dell’allestimento, (c) Inexhibit.

abitare-minimo-villa-alba-gardone-05

Abitare Minimo, Atelier Tekuto, reflection of mineral, Tokio, 2011.

Alla base di questo interesse per i piccoli interventi sta la necessità di ripensare l’architettura in relazione all’ambiente nel quale viene realizzata, in un rinnovato concetto di paesaggio contemporaneo. In questo senso la micro-architettura può essere vista come uno strumento di azione dal basso, che permette anche di sperimentare in modo diretto le tecniche di costruzione e di pensare gli spazi che costruiamo come parte di un paesaggio in continua evoluzione, ponendosi in un atteggiamento per cui “una costruzione non si limita a soddisfare un bisogno ma interagisce con il luogo, non occupa un territorio ma se ne occupa” (Paolo Mestriner).

abitare-minimo-villa-alba-gardone-06

Abitare Minimo, Rintala Eggertsson Architects / Tyin Tegnestue Architects, fordypningsrommet, Fleinvaer, Norvegia, 2014.

abitare-minimo-villa-alba-gardone-10

Abitare Minimo, Davide Consolati, Santo Stefano di Cadore, 2015.

abitare-minimo-villa-alba-gardone-11

Abitare Minimo, Studio Padron, hemmelig rom, New York, USA, 2016.

abitare-minimo-villa-alba-gardone-12

Abitare Minimo, Orizzontale, 8 1/2, Roma, 2014

La mostra “Abitare Minimo” è curata da Massimiliano Spadoni e Nicolò Galeazzi.
Villa Alba, Gardone Riviera (Bs)
4 / 12 ottobre 2016

villa-alba-gardone-architettura-come-paesaggio

Villa Alba, Gardone Riviera.


link sponsorizzato



copyright Inexhibit 2019 - ISSN: 2283-5474

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy