Le Corbusier

Architetto, urbanista, artista visuale, designer, scrittore. Benché celebre in vita quanto Albert Einsten, Charles-Édouard Jeanneret-Gris (1887 – 1965), meglio conosciuto come Le Corbusier,  è stato un personaggio assai diverso da ciò che oggi chiamiamo un’archistar.

Nato a La Chaux-de-Fonds, una cittadina svizzera nella regione del Jura prossima al confine francese, in tutta la sua vita e la sua opera Le Corbusier unì un rigore tutto svizzero con un pizzico di spirito mediterraneo, che gli derivava dal suo background culturale Romancio, dall’ammirazione per l’architettura e l’arte classiche e rinascimentali, e dalla sua familiarità con Parigi e con il sud della Francia, dove visse per gran parte della sua carriera professionale.
Questa combinazione di influenze culturali diverse – così come il definirlo semplicemente “un maestro del razionalismo” sia lontano dal descriverne compiutamente la personalità – è evidente, per esempio, nei suoi lavori del dopoguerra ed in molti dei suoi dipinti.
In realtà, l’opera di L-C combina insieme quella che chiamiamo oggi “modernità”, comprendendo in essa anche quella rivoluzione tecnologica che caratterizzò la prima parte del Ventesimo secolo, con una profonda ammirazione per la storia dell’arte evidente, ad esempio, nell’influenza di Vitruvio e Leonardo da Vinci sulla genesi del Modulor.

Le Corbusier Museum of Unlimited Growth 1931

Le Corbusier, schizzi per il “Museo a Crescita Illimitata”, 1931

Le Corbusier presenting the Modulor

Le Corbusier presenta il Modulore alla Triennale di Milano nel 1951

Perfino il soprannome Le Corbusier (con le sue varianti Corbu e L-C), ci rivela qualcosa sul suo carattere reale; il nome deriva dalla parola francese corbeau (corvo) ed è un’allusione all’aspetto fisico del suo portatore, allampanato e dal naso aquilino, creata da lui stesso negli anni ’20 per siglare i propri scritti ed I propri dipinti. Un tocco d’ironia che forse molti non si aspetterebbero da un serio architetto svizzero. Così come non penso che molte archistar accetterebbero di farsi fotografare intenti a dipingere completamente nudi o mentre stanno scherzando e passando il tempo insieme ad un oste e ad alcuni pescatori in una calda giornata estiva nel sud della Francia, al giorno d’oggi.

Attualmente, edifici di Le Corbusier aperti al pubblico possono essere visitati in Francia, Svizzera, Germania, Stati Uniti, Argentina, India e Giappone.

Questa pagina si concentra in particolare su alcuni aspetti specifici dell’opera di Le Corbusier; ad esempio, presentando tutti e quattro i musei realizzati su suo progetto, compresi quelli raramente descritti in altri siti, e articoli su mostre, sia permanenti che temporanee, dedicate al maestro di La Chaux-de-Fonds.

Foto di copertina: Gisèle Freund, “Le Corbusier, Parigi” (1961) © Centre Pompidou, Guy Carrad © Estate Gisèle Freund/IMEC Images


tutti i nostri articoli su Le Corbusier

Cappella di Notre Dame du Haut Ronchamp, Le Corbusier

Cappella di Notre Dame du Haut Ronchamp, Le Corbusier

Notre Dame du Haut è un sito UNESCO a Ronchamp, Francia, celebre per la cappella disegnata da Le Corbusier; il complesso comprende anche un monastero ed un padiglione disegnati di Renzo Piano
mymuseum
Galleria d’arte e Museo della Città, Chandigarh

Galleria d’arte e Museo della Città, Chandigarh

La Galleria d'Arte di Stato ed il Museo della Città sono due musei a Chandigarh, stato del Punjab, India, ospitati in due edifici progettati da Le Corbusier
mymuseum
La storia di Casa Curutchet: l’unica opera realizzata da Le Corbusier in Sud America

La storia di Casa Curutchet: l’unica opera realizzata da Le Corbusier in Sud America

La vicenda di casa Curutchet, disegnata da Le Corbusier per un medico argentino. Si tratta dell'unica opera realizzata da Le Corbusier in Sud America.
case-studies
Le Corbusier – Convento di Santa Maria de la Tourette, Éveux, Francia

Le Corbusier – Convento di Santa Maria de la Tourette, Éveux, Francia

Santa Maria de la Tourette è un convento domenicano a Éveux, vicino Lione, famoso per la sua architettura disegnata da Le Corbusier nel 1953
mymuseum
Le Corbusier – Villa Savoye | parte 1: la storia

Le Corbusier – Villa Savoye | parte 1: la storia

La storia di Villa Savoye: la commessa a Le Corbusier, il progetto iniziale, i cinque punti dell'architettura, uso calcestruzzo ed il ruolo della tecnologia
case-studies
Le Corbusier – Villa Savoye | parte 2: l’architettura

Le Corbusier – Villa Savoye | parte 2: l’architettura

L'architettura della Villa Savoye di Le Corbusier a Poissy, linee ed archi, le dimensioni, il programma funzionale, la relazione col paesaggio, la casa oggi
case-studies
Le Corbusier, Unité d’Habitation – Cité Radieuse, Marsiglia

Le Corbusier, Unité d’Habitation – Cité Radieuse, Marsiglia

Tra i più celebri edifici di Le Corbusier, L'Unité d'Habitation a Marsiglia, anche nota come Cité Radieuse, è un grande edifico residenziale, e sito UNESCO, oggi parzialmente visitabile
mymuseum
Museo Nazionale di Arte Occidentale, Tokyo

Museo Nazionale di Arte Occidentale, Tokyo

Il Museo Nazionale di Arte Occidentale è un museo a Tokyo dedicato principalmente all'arte europea ed ospitato in un edificio progettato da Le Corbusier
mymuseum
Pavillon Le Corbusier – Zurigo

Pavillon Le Corbusier – Zurigo

Il Pavillon Le Corbusier è un museo a Zurigo, progettato da e dedicato all'architetto svizzero Charles-Édouard Jeanneret, meglio noto come Le Corbusier
mymuseum
Sanskar Kendra – Museo di Ahmedabad

Sanskar Kendra – Museo di Ahmedabad

Il Sanskar Kendra è un museo e centro culturale ad Ahmedabad, nello stato indiano del Gujarat, famoso per il suo edificio progettato da Le Corbusier
mymuseum

link sponsorizzato

copyright Inexhibit 2022 - ISSN: 2283-5474