Claudia Fontes, El Problema del Caballo | l’Argentina alla Biennale di Venezia 2017

Luogo: Venezia, Nazione:Italy
Curatore: Andrés Duprat
Artista rappresentato: Claudia Fontes
Testo di Riccardo Bianchini
Tutte le immagini © Inexhibit, 2017

Claudia Fontes The Horse Problem sculpture Argentina Venice Art Biennale 2017 Inexhibit 4L

Claudia Fontes, El Problema del Caballo, 2017, installazione scultorea; foto © Inexhibit

Claudia Fontes, El Problema del Caballo | Padiglione dell’Argentina alla Biennale d’Arte di Venezia 2017

Un monumentale cavallo bianco, il cui movimento è bloccato come se l’animale fosse congelato, domina il padiglione Argentino alla 57° Biennale d’Arte di Venezia.

La scultura è il pezzo forte del lavoro Il Problema del Cavallo (El Problema del Caballo) di Claudia Fontes (nata nel 1964 a Buenos Aires), un’opera commissionata appositamente per la mostra nel padiglione dell’Argentina, curata da Andrés Duprat. Il gruppo scultoreo comprende anche vari altri elementi: una ragazza intenta a toccare il muso del cavallo, un ragazzo accucciato e vari frammenti di roccia, tutti realizzati in resina caricata con candida polvere di marmo.

Nel complesso il cavallo rampante dell’opera è simbolo di concetti differenti. Da un lato richiama i monumenti equestri che popolano le città argentine e quelle di molta parte dell’America Latina, da un altro rappresenta il conflitto tra natura, industrializzazione  e sfruttamento delle risorse naturali – compreso l’uso degli animali come mezzi di produzione e forza motrice. Infine, simbolizza il concetto stesso di nazione e l’installazione è una velata critica al formato stesso della Biennale che, fondata nell’Ottocento, è ancora oggi basata sul concetto di partecipazione nazionale, idea che la Fontes considera obsoleta e che apertamente disapprova.

Ancora, vi è il ruolo del cavallo come sorta di simbolo nazionale non ufficiale dell’Argentina; l’opera infatti fa esplicitamente riferimento al dipinto del 1892 Il Ritorno della Spedizione Indiana dell’artista argentino Ángel Della Valle in cui, esattamente come in Il Problema del Cavallo, sono rappresentati un cavallo bianco ed una donna prigioniera. La Fontes vede nel dipinto di Della Valle un esempio di arte apologetica, intesa a celebrare la nascita della nazione argentina così come “la sottrazione violenta da parte dello Stato di terre abitate da popolazione indigene nel corso del 19° secolo”.

Onestamente, trovo il background concettuale de Il problema del Cavallo un po’ oscuro; per mia mancanza, senza dubbio.  Ciò nonostante, la composizione monumentale della Fontes è indubbiamente di grande forza visiva e l’equilibrio dinamico e precario delle sue figure davvero potente. Il fatto che il cavallo sia fuori scala (ovvero più grande del reale) crea un effetto straniante ed affascinante che rende, in modo simile a  certi lavori di Ron Mueck, quest’opera allo stesso tempo realistica ed assurda.

Claudia Fontes The Horse Problem Argentina Venice Art Biennale 2017 Inexhibit 1

Claudia Fontes The Horse Problem sculpture Argentina Venice Art Biennale 2017 Inexhibit 3L

Claudia Fontes The Horse Problem sculpture Argentina Venice Art Biennale 2017 Inexhibit 2L

Claudia Fontes, El Problema del Caballo, 2017, installazione scultorea; foto © Inexhibit


link sponsorizzato

Biennale d’Arte di Venezia 2017 | informazioni, programma e mostre

Biennale d’Arte di Venezia 2017 | informazioni, programma e mostre

Biennale d’Arte di Venezia 2017 | informazioni, programma e mostre


Altro a Venezia

Venezia

Venezia


copyright Inexhibit 2021 - ISSN: 2283-5474