Louvre Abu Dhabi

Saadiyat Cultural District, Abu Dhabi
Abu Dhabi, United Arab Emirates
Telefono: +971 600 56 55 66
Sito web: https://www.louvreabudhabi.ae/
chiuso: Lunedì
Tipologia: Arte
Louvre Abu Dhabi from the sea

Il Louvre Abu Dhabi è un museo di arte, cultura e storia costruito nella capitale degli Emirati Arabi Uniti. E’ stato progettato dall’architetto francese Jean Nouvel.

Sopra: il Louvre Abu Dhabi visto dal mare; © Louvre Abu Dhabi – Fotografia Roland Halbe.

Introduzione

Gli Emirati Arabi Uniti sono un paese piccolo e giovane che tuttavia sta rapidamente diventando una delle destinazioni turistiche più importanti del sud ovest dell’ Asia.
Con un estensione simile a quella dell’Austria, il paese è formato da sette Emirati indipendenti uniti in una federazione; fra questi, l’emirato di Abu Dhabi è il più grande e il più conosciuto. Molta parte della sua ricchezza deriva come noto dal petrolio ma Abu Dhabi sta anche portando avanti una propria politica culturale, attraverso lo sviluppo di grandi progetti di attrazione turistica.


Lo sviluppo del distretto culturale di Saadiyat

Il progetto più importante per lo sviluppo culturale e turistico di Abu Dhabi è quello del distretto di Saadiyat, situato su un’isola di 27 chilometri quadrati situata a 500 metri al largo della costa dell’emirato.
Ideato da  Abu Dhabi Tourism Development & Investment Company (TDIC), il distretto culturale comprenderà quattro nuovi musei e un Performing Arts Center.
I musei previsti dal piano sono il Guggenheim Abu Dhabi, progettato da Frank Gehry, che esporrà arte moderna e contemporanea, lo  Zayed National Museum, dedicato alla storia degli Emirati Arabi Uniti e progettato da Norman Foster, il Museo marittimo, progettato da Tadao Ando e, appunto, il Louvre Abu Dhabi di Jean Nouvel. Il Performing Arts Center  progettato da Zaha Hadid completerà l’offerta dei luoghi di interesse culturale del distretto.


L’architettura del Louvre Abu Dhabi di Jean Nouvel

A seguito di un accordo trentennale tra la Francia e gli Emirati Arabi Uniti, il Louvre Abu Dhabi  espone opere d’arte prestate da musei francesi statali tra cui, fra gli altri, il Louvre, il Centre Pompidou, il Musée d’Orsay, il Musée de l’Orangerie, il Musée du Quai Branly, il Musée National des Châteaux de Versailles, e il Musée Rodin, oltre che opere della collezione dello stesso Louvre Abu Dhabi. Il progetto è quello di dare vita a un museo d’arte “universale”, con esposizioni tematiche che coprono differenti aree culturali. Il Louvre Abu Dhabi ha ufficialmente aperto al pubblico l’11 Novembre 2017.

Il progetto sviluppato nel 2007 da Jean Nouvel per il Louvre di Abu Dhabi è stato ispirato, sia simbolicamente che formalmente, da elementi della cultura architettonica araba.
Le scelte operate dall’architetto francese sono anche state influenzate dalla necessità di far fronte alle condizioni climatiche e morfologiche proprie del sito. Dice Jean Nouvel: ” ….le persone non sopportano gli shock termici ed è così anche per le opere d’arte. Queste elementari osservazioni hanno influenzato il progetto per il Louvre di Abu Dhabi, per questo abbiamo voluto creare un luogo accogliente nel quale si combinano la luce e l’ ombra… “

Situato su un’isola artificiale, il museo di 63.000 metri quadrati è un sistema formato da padiglioni dalla semplice forma parallelepipeda strutturalmente indipendenti e disposti in una sequenza apparentemente casuale che ricorda la struttura urbana di una città.
Gli edifici si alternano ad aree pavimentate e specchi d’ acqua – un riferimento al ruolo tradizionale dell’ acqua nell’architettura araba ma anche una soluzione intelligente mirata a ottenere raffrescamento e ventilazione naturale per le persone e per le opere d’arte.

Il programma funzionale del museo prevede circa 6.700 metri quadrati di gallerie espositive permanenti e 2.300 di spazi espositivi temporanei.
Il complesso del Louvre Abu Dhabi è formato da ampi spazi dove vengono allestite mostre temporanee, comprende un “Museo dei Bambini”, un ristorante, un negozio ed una caffetteria.
Elemento fondamentale del progetto – poiché garantisce la vivibilità delle aree e dei percorsi all’aperto – è la grande cupola a base circolare che copre due terzi di questo “villaggio dell’arte”.

Louvre Abu Dhabi at night

Una vista notturna del Louvre Abu Dhabi; foto Mohamed-Somji.

Louvre Abu Dhabi, architect Jean Nouvel, interior 3

La piazza coperta del museo; © Louvre Abu Dhabi – Fotografia Roland Halbe.


La grande cupola
La cupola del Louvre Abu Dhabi è chiaramente l’elemento che connota formalmente e simbolicamente il museo e costituisce anche la struttura tecnicamente più impegnativa. Come per l’insieme dei volumi, anche la cupola è formalmente ispirata alla tradizionale architettura islamica, con chiaro riferimento alle cupole delle moschee e delle madrase. Il pattern evoca gli intrecci di foglie di palma utilizzate come materiale di copertura in molti paesi arabi, così come il disegno delle grate in legno intagliato, tradizionalmente adottate per le chiusure verticali dei Mashrabiya. L’obiettivo è di ottenere un effetto che combina luce filtrata e ombreggiatura, e un microclima simile a quello dei souk arabi.

Costituita da una doppia struttura portante in acciaio, rivestita internamente ed esternamente da 10 strati di acciaio verniciato bianco – la cupola è appoggiata in quattro soli punti, per evidenziarne percettivamente la leggerezza. Questa soluzione ha richiesto un complesso apparato di fondazioni sommerse, realizzate con un cemento resistente all’acqua salata, appoggiate a una serie di pali in acciaio conficcati nel fondale marino.
Un prototipo in scala 1:33, sviluppato dalla società tedesca One to One, è stato realizzato nel 2009 al fine di ottenere una simulazione realistica, estetica e strutturale della cupola, la cui progettazione di dettaglio è stata sviluppata dalle società di ingegneria strutturale Arup e BuroHappold.

Louvre Abu Dhabi, architect Jean Nouvel, exterior 1

Una vista del museo da ovest; foto Mohamed-Somji.

Louvre Abu Dhabi, architect Jean Nouvel, interior 1

Il museo poco dopo l’inaugurazione a settembre 2017; foto Mohamed-Somji.

Louvre Abu Dhabi, architect Jean Nouvel, interior 2

L’acqua è un elemento ricorrente nell’architettura del museo; foto Mohamed-Somji.


Collezione e mostra permanente

La collezione del museo, composta principalmente da opere in prestito dal Louvre di Parigi e da altri musei francesi, comprende lavori di autori tra cui Osman Hamdi Bey, Paul Gauguin, Édouard Manet, Pablo Picasso e Paul Klee, oltre ad opere acquistate dal museo stesso tra cui la Composizione in Blu, Rosso, Giallo e Nero di Piet Mondrian.

La visita inizia dall’imponente “Great Vestibule”, da cui si dipartono dodici gallerie tematiche e cronologiche. A coprire un periodo di oltre cinquemila anni, le opere in mostra illustrano le influenze reciproche, sia storiche che culturali, tra le varie regioni del mondo.

La mostra permanente presenta una serie di capolavori tra cui il Salvator Mundi attribuito a Leonardo da Vinci, Il Gitano di Edouard Manet, i Bambini Bretoni che Lottano di Paul Gauguin, il Ritratto di Signora di Pablo Picasso ed una grande installazione scultorea di Ai Weiwei. Il museo ha inoltre commissionato una serie di opere site-specific agli artisti Jenny Holzer e Giuseppe Penone, che sono state installate negli spazi esterni dell’edificio.

Louvre Abu Dhabi, Princess Henouttawy funeral set cardboard

Il sarcofago della Principessa Henouttawy, c. 950-900 a.C., legno dipinto.

Osman Hamdi Bey A Young Emir Studying Louvre Abu Dhabi

Osman Hamdi Bey, Giovane Emiro che Studia, 1878, olio su tela, © Louvre AbDhabi, Fotografia Agence photo F.

Louvre Abu Dhabi, Gustave Caillebotte, The Bezique Game

Gustave Caillebotte, Gioco di Bezique, 1880, olio su tela, immagine: Louvre Abu Dhabi

Picasso Portrait of a lady 1928 Louvre Abu Dhabi

Pablo Picasso, Ritratto di Signora (dettaglio), 1928, olio su tela; immagine: Louvre Abu Dhabi

Tutte le immagini sono state gentilmente fornite dal Louvre Abu Dhabi.


Come giudicano questo museo i nostri lettori? (puoi votare anche tu)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 4.00 out of 5)
Loading...

link sponsorizzato


Articoli su Jean Nouvel

Jean Nouvel

Jean Nouvel


copyright Inexhibit 2023 - ISSN: 2283-5474