Il Padiglione del Giappone alla Biennale di Architettura di Venezia, 2021

Luogo: Venice, Nazione:Italy
Padiglione del Giappone
17° mostra di architettura della Biennale di Venezia

Japanese Pavilion, Venice Architecture Biennale 2021 5 Inexhibit

Il padiglione del Giappone alla 17° mostra internazionale di architettura de La Biennale di Venezia. Foto © Riccardo Bianchini / Inexhibit.

Trajectories of Elements
Il Padiglione del Giappone alla Biennale di Architettura di Venezia 2021

Intitolato “Co-ownership of Action: Trajectories of Elements” e curato dall’architetto Kozo Kadowaki, il padiglione giapponese espone una vecchia casa in legno completamente disassemblata che è stata trasferita dal Giappone ai Giardini della Biennaledi Venezia.

Takamizawa House (dal nome del suo proprietario), giunta a Venezia non è stata ricostruita; al contrario alcuni suoi elementi sono stati utilizzati per dare vita ad oggetti, come le panche e i tavoli collocati nello spazio al piano terra del padiglione, mentre la maggior parte delle sue  componenti – travi, serramenti, porzioni di rivestimenti esterni ed interni – sono state ordinatamente disposte sul pavimento all’interno del padiglione per presentare l’articolata storia  della casa, dei suoi abitanti (e in generale del Giappone) a partire dal 1954, quando la casa è stata costruita, fino al 2019, anno sua demolizione. Attraverso la fisicità dei materiali e delle strutture che costituivano la casa (quante mani hanno toccato quei legni? Quanti strati di vernice sono stati applicati su quei telai di finestre?) la mostra ci invita a riflettere sul ciclo di vita delle cose, e sulle relazioni che nel tempo si creano fra noi umani e gli oggetti che utilizziamo durante la nostra esistenza e che lasciamo in eredità.

Come scrive il curatore della mostra: “La traiettoria che Takamizawa House ha intrapreso nel suo lungo viaggio nel tempo e nello spazio per arrivare in questo luogo è la prova di come le nostre azioni siano ineluttabilmente radicate nel passato e legate al futuro. Lungo l’arco di questa traiettoria,“Takamizawa House” esiste più o meno come un insieme di elementi sottoposti a ripetuti cicli di aggregazione e dispersione. (…) È in questo senso che l’architettura esiste in un vasto continuum spazio-temporale, in cui le azioni di innumerevoli persone appaiono e scompaiono costantemente. “

Co-ownership of Action: Trajectories of Elements
Padiglione giapponese – 17° mostra di architettura della Biennale di Venezia
Commissario: The Japan Foundation
Curatore: Kozo Kadowaki
Exhibitors: Jo Nagasaka, Ryoko Iwase, Toshikatsu Kiuchi, Taichi Sunayama, Daisuke Motogi, Rikako Nagashima

Japanese Pavilion, Venice Architecture Biennale 2021 1 Inexhibit

Japanese Pavilion, Venice Architecture Biennale 2021 8 Inexhibit

Gli elementi realizzati con i materiali della casa collocati a piano terra del padiglione giapponese, foto © Riccardo Bianchini e Federica Lusiardi / Inexhibit.

Japanese Pavilion, Venice Architecture Biennale 2021 4 Inexhibit

Japanese Pavilion, Venice Architecture Biennale 2021 3 Inexhibit

Japanese Pavilion, Venice Architecture Biennale 2021 9 Inexhibit

Japanese Pavilion, Venice Architecture Biennale 2021 2 Inexhibit

Japanese Pavilion, Venice Architecture Biennale 2021 6 Inexhibit

La mostra comprende anche foto, oggetti e documenti degli ex abitanti della casa che aiutano a contestualizzare la sua storia; foto © Riccardo Bianchini / Inexhibit.

 

 


link sponsorizzato

How will we live together? La 17°Biennale di Architettura di Venezia

How will we live together? La 17°Biennale di Architettura di Venezia

How will we live together? La 17°Biennale di Architettura di Venezia


Altro a Venezia

Venezia

Venezia


copyright Inexhibit 2021 - ISSN: 2283-5474