sponsored links

Design a N.Y.| “Scraps”, il riuso creativo dei tessuti in mostra alla Cooper Hewitt

Place: New York City, Country: United States
Cooper Hewitt Design Museum
Scraps, Fashion, Textiles and Creative Reuse
Mostra temporanea al Cooper Hewitt Design Museum.
Foto courtesy of Cooper Hewitt Design Museum.

 cooper-hewitt-scraps-installation-view-01

Design a New York | “Scraps”, il riuso creativo dei tessuti in mostra al Cooper Hewitt Design Museum

Recuperare, rielaborare, ricucire, reinventare gli scarti di lavorazione dell’industria tessile.
Al Cooper Hewitt Smithsonian Design Museum di New York, fino al 16 Aprile 2017, la mostra “Scraps Fashion, Textiles and Creative Reuse” presenta il lavoro di tre donne – Luisa Cevese, Christina Kim e Reiko Sudo – tre designers che hanno fatto della sostenibilità il fulcro della propria ricerca e del proprio processo progettuale. Un concetto di sostenibilità che include l’uso più efficiente dei materiali e delle risorse, il recupero di tradizioni artigianali locali e l’ integrazione delle nuove tecnologie nel processo di riciclo e produzione.

cooper-hewitt-scraps-installation-view-03

cooper-hewitt-scraps-installation-view-02

cooper-hewitt-scraps-installation-view-05

Sopra: Viste della mostra “Scraps: Fashion, Textiles, and Creative Reuse.” foto di Matt Flynn © 2016 Cooper Hewitt, Smithsonian Design Museum.

La mostra presenta il lavoro di Luisa Cevese, fondatrice dello studio di design Riedizioni con sede a Milano; di Christina Kim, fondatrice del marchio dosa, basato a Los Angeles e di Reiko Sudo, co-fondatrice dello studio di progettazione tessile Nuno a Toyko.

Caroline Baumann, direttrice del museo ha affermato: “raccontando le storie ispiratrici di tre donne designers e imprenditrici provenienti da tre continenti, “Scraps” porta una visione critica sui costi, umani e ambientali, dei consumi legati alla moda, e al contempo offre soluzioni praticabili per ridurre gli sprechi e aumentare la consapevolezza”

cooper-hewitt-scraps-07

Sopra: Rectangular basket, 2002, textile since 2000; di Luisa Cevese, realizzato da Luisa Cevese Riedizioni (Milano); foto © 2016 Christopher Payne.

Fra gli oltre 40 lavori in esposizione si trovano accessori e borse rimodellate con scarti di cimose di seta disegnate da Cevese, pannelli prodotti a partire da sari Jamdani riciclati da Kim e una varietà di tessuti realizzati da Sudo a partire dal kibiso, una fibra di lusso sviluppata utilizzando parti scartate del bozzolo di seta.
“Scraps” è organizzata da Matilde McQuaid e Susan Brown, vice direttrice la prima e curatrice associata la seconda del dipartimento di design dei tessuti.

cooper-hewitt-scraps-installation-view-08

Sopra: Vista della mostra “Scraps: Fashion, Textiles, and Creative Reuse.” foto di Matt Flynn © 2016 Cooper Hewitt, Smithsonian Design Museum.

DESIGNERS
Luisa Cevese si riappropria degli scarti di produzione per creare  accessori per la moda e per la casa. I suoi progetti per RIEDIZIONI, da lei fondata nel 1996, sono realizzati con gli scarti raccolti dalle varie fasi del processo di produzione tessile che vengonoinglobati nel poliuretano trasparente. Designer autodidatta, Cevese ha iniziato a creare tessuti per la moda e per gli interni nel 1984, lavora per aziende come Dolce & Gabbana, Hermès, Chanel e Comme des Garçons.

cooper-hewitt-scraps-11

cooper-hewitt-scraps-05

sopra: foto: © Luisa Cevese Riedizioni. Copy right :Cooper Hewitt
sotto: Borsa, 2015, progetto del 1996. Disegno di Luisa Cevese, prodotta da Riedizioni (Milano). Copyright Luisa Cevese Riedizioni

Il marchio “dosa” di Christina Kim, è basato su un approccio al recupero e riuso estremamente aperto che include il riutilizzo di scarti per la realizzazione di nuovi prodotti.
Il lavoro di Kim si basa su pratiche artigianali tradizionali in tutto il mondo, in particolare in India e nello Stato messicano di Oaxaca, in collaborazione con artigiani locali.
Ampiamente riconosciuta per le sue pratiche di progettazione globale e sostenibile, Kim è stata nominata dalla rivista Time per l’innovazione nell’anno 2003 e ha ricevuto il premio ‘”Innovation in Craft” da “Aid to Artisans” nel 2006.

cooper-hewitt-scraps-10

cooper-hewitt-scraps-09

Sopra: tessuto Gee’s tikdi (dettaglio), 2009. Design di Christina Kim, prodotto da dosa inc. (Los Angeles, California).Copyright: dosa inc.
Sotto: Gonna Eungie, collezione 2008. Disegnata da Christina Kim e prodotta da dosa inc. (Los Angeles, California). Copyright: dosa inc.

Nel 1984, Reiko Sudo è una delle co-fondatrici di Nuno, un’azienda di design tessile in prima linea nell’ innovazione, che unisce la tradizione artigianale giapponese con le tecnologie avanzate. Nel corso degli anni, Sudo ha proposto molte strategie per ridurre i rifiuti, ad esempio attraverso il riciclaggio di capi in poliestere o con il riutilizzo di scampoli e avanzi di lavorazioni per creare nuovi tessuti.  I tessuti di Nuno sono stati esposti in mostre nei musei di tutto mondo fra cui il Museum of Modern Art di New York, il Museo Nazionale d’Arte Moderna di Tokyo, il Museo del Tessuto di Washington e il Fowler Museum alla UCLA di Los Angeles.

cooper-hewitt-scraps-06

sopra: Kibiso Tsugihagi, 2016; Design di Reiko Sudo, realizzazione NUNO Corporation (Tokyo, Japan); frammenti di tessuto Kibiso (prezioso filato realizzato con le parti scartate del bozzolo) cuciti sul una base idrosolubile. Foto di Sue McNab. Copyright Susan McNab & Nuno Corporation.

cooper-hewitt-scraps-04

Sopra: Tessuto Itomaki Kibiso, 2009. Design di Reiko Sudo, realizzazione Nuno Corp. (Tokyo, Japan). 100% seta (seta cruda e kibiso). Copyright Nuno Corp.

cooper-hewitt-scraps-installation-view-07

Sopra: Vista della mostra “Scraps: Fashion, Textiles, and Creative Reuse.” foto di Matt Flynn © 2016 Cooper Hewitt, Smithsonian Design Museum.

cooper-hewitt-scraps-08

Sopra: Lavoro di unione di scampoli di tessuto su un pannello di base. Gujarat, India, 2007.
Foto di Yoko Takahashi.


sponsored links

Dov'é? Trovalo su MYMUSEM
Cooper Hewitt Design Museum
Cooper Hewitt Smithsonian Design Museum New York 1

Il Cooper Hewitt Smithsonian Design Museum a New York è il più importante museo negli Stati Uniti esclusivamente dedicato al design e alle arti decorative




Di più su New York City

New York City

New York City