Costruita per proteggere il capolavoro di Mackintosh, la ‘Hill House Box’ è fra i nominati per EU Mies Award 2022

Carmody-Groarke-hill-house-box-2

Progettato dallo studio Carmody Groarke l’involucro chiamato ‘Hill House Box’ è stato costruito per proteggere il capolavoro di Mackintosh durante i lavori di restauro.

Realizzata a Helensburgh, 30 km a ovest di Glasgow, la Hill House è un’importante testimonianza dell’architettura europea dell’inizio del XX secolo e una delle opere più note di Charles Rennie Mackintosh, che la progettò per l’editore Walter Blackie.
Costruita fra il 1902 e il 1904, l’eclettica magione, oggi gestita dal National Trust for Scotland, è formata da più corpi definiti da muri massicci ed è rivestita esternamente con un’ intonaco cementizio grigio che ha ceduto ai danni delle intemperie rendendo urgente l’intervento di restauro.

Charles-r-Mackintosh-Hill-House-courtesy-wikipedia

Charles Rennie Mackintosh, the Hill House

Progettato da llo studio Carmody Groarke, l’involucro, chiamato ‘Hill House Box‘, è uno dei progetti nominati a concorrere al prestigioso EU Mies award 2022 ed è una parte fondamentale del progetto di conservazione della casa, poiché ne impedirà l’ulteriore decadimento e la proteggerà durante i lavori di restauro: la copertura impedisce alla pioggia di danneggiare ulteriormente l’edificio mentre l’involucro in maglia d’acciaio inossidabile crea un recinto dall’aspetto etereo che protegge le attività di restauro e il percorso destinato ai visitatori.
L’aspetto più interesante del progetto infatti è che l’involucro non svolge soltanto il ruolo di protezione per Hill House ma disegna una vero ‘museo temporaneo’, che attraverso passerelle sospese consente di accedere all’edificio durante il periodo dei lavori permettendo di apprezzare la casa da angolazioni davvero inconsuete. Questo approccio adottato dal National Trust for Scotland è unico, in quanto considera il lavoro di conservazione come un’opportunità per attirare nuovi visitatori che possono sperimentare un’approccio diverso all’architettura.

Carmody-groarke-hill-house-box-ground-floor-concept-sketch

Carmody-groarke-hill-house-box-ground-floor-exploded-axonometric

Carmody Groarke, The Hill House Box, schizzo ed esploso assonometrico.

La struttura dell’involucro è costituita da un telaio in acciaio zincato tamponato da una rete in acciaio inossidabile. Il telaio in acciaio è stato imbullonato in cantiere anziché saldato sia per eliminare il rischio di incendio che per consentire il riutilizzo della struttura alla fine del progetto. La struttura tocca il suolo il meno possibile, mantenendo intatto il paesaggio terrazzato creato da Mackintosh.
Il telaio supporta un tetto in acciaio ondulato che protegge la casa dal 95% delle precipitazioni mentre la facciata in rete metallica permette il passaggio dell’aria, della luce solare e delle api affinchè le piante del giardino possano continuare a fiorire.
A fianco della casa è stato realizzato anche un piccolo centro visitatori prefabbricato, costruito interamente in legno scozzese, che dopo il completamento dei lavori di conservazione, sarà rimosso insieme alla scatola e riutilizzato altrove.

Carmody-Groarke-hill-house-box-1

Carmody-Groarke-hill-house-box-3

Carmody-groarke-hill-house-box-4

Carmody-groarke-hill-house-box-5

Carmody-groarke-hill-house-box-ground-floor-development-diagram

Carmody Groarke, The Hill House Box
immagini, courtesy of Carmody Groarke / Eu Mies Award

 


link sponsorizzato


copyright Inexhibit 2021 - ISSN: 2283-5474