Biennale di Architettura Venezia 2016 | Germania

Luogo: Venezia, Country: Italy
La Biennale di Venezia
Making Heimat. Germany, Arrival Country. 15° Biennale di Architettura di Venezia | Padiglione della Germania
Commissario generale: Peter Cachola Schmal, Director DAM
Curatore: Oliver Elser, Curator DAM
progetto di allestimento: Something Fantastic
Testo, Federica Lusiardi, Inexhibit
Foto: Inexhibit + altri, vedi le didascalie.

biennale-2016-germany-making-heimat-ph-torkar

Making Heimat. Germany, Arrival Country.
Padiglione della Germania, 15° Biennale di Architettura di Venezia – La Biennale di Venezia 2016. Foto © Felix Torkar.

Making Heimat. Germany, Arrival Country
Padiglione della Germania |15° Biennale di Architettura di Venezia

Quattro grandi nuove aperture sottolineate da cornici in acciaio hanno trasformato il padiglione tedesco per questa 15° biennale di Architettura di Venezia.
Il risultato dell’intervento è un padiglione aperto, che non chiude neanche la notte, uno spazio metafora di una Nazione che è, in Europa, il paese con il più alto numero di immigrati e che nel 2015 ha accolto oltre un milione di rifugiati.

biennale-2016-germany-making-heimat-exterior-ph-bucher

biennale-2016-germany-making-heimat-exerior-ph-bucher

Making Heimat. Germany, Arrival Country.
Padiglione della Germania, 15° Biennale di Architettura di Venezia – La Biennale di Venezia 2016. Foto © Kirsten Bucher.

Curato dal Deutsches Architekturmuseum di Francoforte (DAM), “Making Heimat. Germany, Arrival Country” indaga su alcune fondamentali questioni: quali sfide devono affrontare le città che sono punto di arrivo di profughi e migranti? Quali sono le condizioni che devono essere soddisfatte affinché i nuovi arrivati diventino cittadini davvero integrati? Qual’è il ruolo degli architetti e degli urbanisti in questo delicato processo?

Making-Heimat-German-Pavilion-Venice-Architecture-Biennale-2016-Inexhibit-2-1

Making-Heimat-Germania-Biennale-Venezia-Architettura-2016-Inexhibit-3

Making-Heimat-Germania-Biennale-Venezia-Architettura-2016-Inexhibit-4

Making Heimat. Germany, Arrival Country.
Padiglione della Germania, 15° Biennale di Architettura di Venezia – La Biennale di Venezia 2016. Foto © Inexhibit 2016

DAM, in collaborazione con Doug Saunders, giornalista canadese autore del bestseller Arrival Country, ha coniato le 8 tesi delle Arrival City, ovvero le condizioni architettoniche e urbanistiche che devono essere rispettate per agevolare un’ integrazione compiuta e per far sì che si costruisca il concetto espresso dalla parola “Heimat”, che nella lingua tedesca significa appunto “sentirsi a casa propria”.

biennale-2016-germany-making-heimat-liwood

Gerstberger Architekten GmbH, Munich / LiWood, Monaco.
Sistemazione dei rifugiati a Monaco. Assemblaggio di moduli abitativi/ Foto: © Michael Heinrich

biennale-2016-germany-making-heimat-guenther-schabert

Jan Schabert (günther & schabert Architekten), Monaco
Light-frame construction hall emergency program, Monaco.
Light-frame hall, interno / Photo: © Michael Heinrich.

Le città di arrivo dei migranti necessitano di abitazioni a basso costo, in quartieri in cui sia permessa una mescolanza di abitazioni e spazi per il lavoro – attività commerciali o artigianali – quartieri che devono offrire buone scuole ed essere collegati da una rete di trasporti pubblici.
Le otto tesi riassumono in breve queste condizioni: la Arrival City è una città nella città, la Arrival City è economica, la Arrival City è raggiungibile e offre opportunità di lavoro, la Arrival City è informale,  la Arrival City si costruisce da sola,  la Arrival City è al piano terra,  la Arrival City è un network di migranti, la Arrival City ha bisogno delle migliori scuole.

biennale-2016-germany-making-heimat-baumann

u3ba Arge camilo hernandez urban 3 + Harald Baumann, baumannarchitects, Stuttgart. Appartamenti per rifugiati e senzatetto, Ostfildern
Vista esterna. Foto: © Markus Guhl.

biennale-2016-germany-making-heimat-trapp-wagner

trapp wagner Architekten und Ingenieure, Sistemazione per rifugiati a Hünfeld / Foto: © Dr. Michael Fladung.

I principi di integrazione esposti nella mostra sono uno dei termini di “Making Heimat”, insieme ad altri due importanti elementi. Il primo è costituito dal sito internet www.makingheimat.de, una vera e propria banca dati consultabile liberamente nella quale sono raccolti tutti i materiali della ricerca, compresi molti progetti di edilizia, già realizzati, per la sistemazione dei migranti, il secondo, altrettanto importante, è la metamorfosi operata sul padiglione tedesco.

Making-Heimat-Germany-Venice-Architecture-Biennale-2016-Inexhibit-5

Making-Heimat-German-Pavilion-Venice-Architecture-Biennale-2016-Inexhibit-1-1

Making Heimat. Germany, Arrival Country.
Padiglione della Germania, 15° Biennale di Architettura di Venezia – La Biennale di Venezia 2016. Foto © Inexhibit 2016

Concepito come un luogo aperto – molto lontano dalla sua anima severa ed ermetica – il padiglione è stato allestito dallo studio Something Fantastic secondo un estetica che esprime compiutamente il carattere di temporaneità e di efficienza delle strutture di prima accoglienza: lunghi tavoli sono stati realizzati con i mattoni con cui saranno richiuse le 4 porte di ingresso al termine della biennale, la grafica a parete, grande e colorata, riporta dati e numeri sui flussi migratori verso la Germania e accompagna l’esposizione dei progetti esposti, le sedie sono disposte nello spazio all’interno e all’esterno del padiglione per sostare, leggere o lavorare approfittando di connessione internet e prese elettriche: una sorta di “Arrival City” veneziana.

biennale-2016-germany-making-heimat-interior-ph-bucher

Making Heimat. Germany, Arrival Country.
Padiglione della Germania, 15° Biennale di Architettura di Venezia – La Biennale di Venezia 2016. Foto © Kirsten Bucher

Making-Heimat-Padiglione-Tedesco-Biennale-Venezia-Architettura-2016-Inexhibit-05

Making Heimat. Germany, Arrival Country.
Padiglione della Germania, 15° Biennale di Architettura di Venezia – La Biennale di Venezia 2016. Foto © Inexhibit 2016


Where is this? Find it through MYMUSEM search
Giardini della Biennale
Padiglione Centrale Giardini della Biennale Venezia

Insieme all’Arsenale, i Giardini di Castello sono la sede espositiva della Biennale di Venezia e ogni anno ospitano la Biennale d’Arte o di Architettura


Biennale di Architettura di Venezia 2016 – Reporting from the Front – Indice generale

Biennale di Architettura di Venezia 2016 – Reporting from the Front – Indice generale

Biennale di Architettura di Venezia 2016 – Reporting from the Front – Indice generale


More in Venezia

Venezia

Venezia


link sponsorizzato


copyright Inexhibit 2019 - ISSN: 2283-5474