‘Wolfsburg Connect’, il nuovo masterplan di Henning Larsen per Wolfsburg in Germania

HenningLarsen-Wolfsburg-Connect-CourtyardGateway

Wolfsburg Connect, il masterplan di Henning Larsen per la città di Wolfsburg, in Bassa Sassonia.

Wolfsburg Connect, il masterplan di Henning Larsen per la città di Wolfsburg in Germania – nota per essere la sede dell’industria automobilistica Volkswagen – ha l’ambizione di definire lo standard per la realizzazione di nuovi quartieri urbani in Europa, sempre più connessi da mobilità sostenibile e sempre più vivibili.
Selezionato dal cliente e sviluppatore SIGNA e con il contributo di Stadt Wolfsburg e Wolfsburg AG, il progetto di Henning Larsen, che interessa un’area di circa 14 ettari, definisce un modello per l’urbanistica su piccola scala, una tipologia cruciale poiché la popolazione mondiale continua a spostarsi verso le città.
Wolfsburg Connect si trova nel centro della città, un sito triangolare delimitato da linee ferroviarie e da un importante viale; all’interno dei suoi confini si trovano Wolfsburg Hauptbanhof (la stazione centrale) e una stazione degli autobus che saranno entrambe ampliate nell’ambito del nuovo progetto. Questo hub della mobilità è concettualmente e geograficamente centrale per il progetto, collegando le persone all’interno della città e in tutta la regione. Dall’hub gli utenti possono scegliere numerose opzioni di mobilità, fra cui autobus, taxi, biciclette.

La gamma di opzioni di mobilità si traduce in un tessuto urbano stratificato, legato più alla scala umana che alla scala dell’automobile: i negozi al piano terra insieme ai laboratori tecnologici e creativi si intrecciano con il verde e con i servizi all’aperto, creando un area pubblica vitale per tutto il giorno nella quale le strade pubbliche sono pensate innanzitutto per la mobilità dolce dei pedoni e dei ciclisti.
Qualche livello più in alto, gli uffici e le unità residenziali sono coronati da giardini pensili, passerelle, ristoranti e bar. Il variegato mix di uffici, residenze, hotel, negozi e spazi per il tempo libero dà luogo a una città vivace grazie al concetto chiave che ha ispirato Wolfsburg Connect, ovvero l’essere un distretto ad uso misto nel quale sono stati evitati edifici monofunzionali.

Wolfsburg Connect sarà l’ultima aggiunta a una lunga serie di gioielli architettonici per la città, tra cui il Phaeno Science Center di Zaha Hadid, il Wolfsburg Theatre di Hans Scharoun (designer della Berliner Philharmonic), The Heilig Geist Kirche e Kulturhaus di Alvar Aalto e il famoso AutoTurme di Henn.

HenningLarsen-WolfsburgConnect-Nordhofstrasse

HenningLarsen-WolfsburgConnect-Public-Plaza-01

HenningLarsen-WolfsburgConnect-Shared-Workspace

HenningLarsen-WolfsburgConnect-Multi-Use-Office-Space

HenningLarsen-Wolfsburg-Connect-Workspace

Il progetto dello studio Henning Larsen è stato selezionato attraverso un concorso nel 2019 al quale hanno partecipato, fra gli altri, UNStudio e Bjarke Ingels Group.
Wolfsburg Connect è progettato in collaborazione con i partner clienti SIGNA, Stadt Wolfsburg, Volkswagen AG e Wolfsburg AG e con i consulenti creativi Gehl Urban Design, Arup e Wordsearch. La fase 1 del masterplan dovrebbe essere completata entro il 2023.

immagini, courtesy of Henning Larsen


link sponsorizzato


copyright Inexhibit 2021 - ISSN: 2283-5474