Tree Time. Il MUSE di Trento celebra gli alberi e l’alleanza fra arte e natura

Muse-Tree-Time-photo-by-Cecylia-Malik-01

Al MUSE – Museo delle Scienze di Trento la mostra ‘Tree Time ‘celebra gli alberi puntando sull’ alleanza fra arte e natura.
Aperta al pubblico dal 31 ottobre 2020 al 30 maggio 2021, ‘Tree Time‘ è un viaggio multisensoriale formato dalle opere di 20 artisti nazionali e internazionali che si intrecciano con approfondimenti storico-scientifici.
A due anni dal disastro della tempesta Vaia, che nel 2018 ha abbattuto intere foreste nel Nord Italia, la mostra evidenzia l’urgenza di riconfigurare la nostra relazione con i giganti del mondo vegetale. Nata da un progetto del Museo Nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi” di Torino, e sviluppata per questa nuova tappa con contenuti originali elaborati dal MUSE, ‘Tree Time’ dà voce ai linguaggi dell’arte contemporanea per costruire una nuova visione, gestione e cura di alberi, boschi e foreste.
La mostra del MUSE è dunque una sorta di viaggio multisensoriale – arricchito nell’edizione trentina dai contributi scientifici di studiosi, botanici ed esperti nella gestione forestale, oltre che di nuove letture artistiche site specific – che evoca visioni e possibilità per una relazione costruttiva tra specie umana ed ecosistemi naturali. L’invito è, ancora una volta e prima che sia troppo tardi, a rinsaldare il nostro legame con la natura e con il nostro pianeta colpito da incendi senza precedenti che hanno recentemente devastato l’Artico, dal fuoco doloso (utile alle dinamiche industriali) dalla deforestazione della Foresta Amazzonica che annienta biodiversità e habitat culturali accelerando il riscaldamento globale.

Gli autori in mostra
Articolata attraverso cinque macro capitoli tematici e allestita all’interno delle diverse aree espostive del MUSE la mostra è supportata da una narrazione di impianto storico-scientifico a cura di Matteo Garbelotto, direttore presso il Forest Pathology and Mycology Lab di Berkeley e Adjunct Professor presso l’Environmental Science, Policy and Management Department dell’Università della California.
Gli autori di “Tree Time” sono: Gabriela Albergaria, Emanuela Ascari, Joseph Beuys, Simone Berti, Ursula Biemann e Paulo Tavares, Walter Bonatti, Gabriella Ciancimino, Aron Demetz, Hannes Egger, Sam Falls, Helen Mayer Harrison & Newton Harrison, Jiří Havel, Cesare Leonardi e Franca Stagi, Cecylia Malik, Federico Ortica e Andrea Marchi, Sunmin Park, Steve Peters, Giusy Pirrotta, Craig Richards, Albino Rossi, Vittorio Sella, Giorgia Severi, Andrea Trimarchi e Simone Farresin (Formafantasma), Mali Weil, Museo Wunderkammer, Ermenegildo Zegna.

Il progetto Tree Time è nato nel 2019 al Museo Nazionale della Montagna – CAI Torino con il sostegno di CAI – Club Alpino Italiano | Città di Torino | Regione Piemonte | Fondazione CRT | Reale Foundation | Ferrino

Muse-Tree-Time-photo-by-Cecylia-Malik-02

Sopra e in copertina: Cecylia Malik, 365 Trees, 2009/2010 

Muse-Tree-Time-photo-by-Craig-Richards

Craig Richards, Mubende tra Kampala e Fort Portal, 2006 

Muse-Tree-Time-photo-by-Trimarchi-Farresin

Andrea Trimarchi & Simone Farresin, Cambio, 2020

Muse-Tree-Time-photos-by-Ursula-Biemann-Paulo-Tavares

Ursula Biemann & Paulo Tavares, Forest Law, 2014  

Muse-Tree-Time-giusy-perrotta

Giusy Pirrotta, The Secret Life of Plants, 2019-2020

Tree Time. Arte e scienza per una nuova alleanza con la natura
Dal 31 ottobre 2020 al 30 maggio 2021
MUSE – Museo delle Scienze, Trento
www.muse.it
La prenotazione è obbligatoria su Eventbrite


link sponsorizzato

You may also be interested in...

Altro a Trentino-Alto Adige/Südtirol

Trentino-Alto Adige/Südtirol

Trentino-Alto Adige/Südtirol


copyright Inexhibit 2020 - ISSN: 2283-5474