‘The Corner’ di Alfonso Femia selezionato per il Mies van der Rohe Award 2022

The Corner-Femia-photo ©S.Anzini-Hi-160-cover

‘The Corner’ di Alfonso Femia è stato selezionato per il Mies van der Rohe Award 2022

Il 22 febbraio 2021 è stata pubblicata la lista ufficiale delle opere nominate per l’EU Mies Award 2022. Presentato dalla Commissione Europea con la Fondazione Mies van der Rohe, l’elenco rappresenta i migliori progetti architettonici d’Europa realizzati negli ultimi  due anni e comprende 449 opere da 41 paesi.
Tra i 18 progetti italiani selezionati, “The Corner” di Atelier (s) Alfonso Femia è stato inserito nella categoria ‘Office Building’. Il progetto ha riguardato la riqualificazione dell’edificio Generali Real Estate, situato a Milano all’ angolo fra Viale della Liberazione e Viale Melchiorre Gioia. In particolare, il trattamento delle facciate è un elemento distintivo che caratterizza fortemente l’edificio e l’area urbana su cui si affaccia, oggetto, negli ultimi anni, di profonde e radicali trasformazioni.

COS’E’ IL PREMIO MIES VAN DER ROHE
Istituito nel 1987 dopo un accordo tra il Parlamento Europeo e il Comune di Barcellona, ​​il Premio dell’Unione Europea per l’Architettura Contemporanea – Premio Mies van der Rohe è stato coorganizzato dalla Fundació Mies van der Rohe e dalla Commissione Europea dal 2001.
Il Premio viene assegnato ogni due anni a opere completate nei due anni precedenti.
Gli obiettivi principali sono: comprendere la trasformazione dell’ambiente costruito in Europa; riconoscere e premiare l’eccellenza e l’innovazione nel campo dell’architettura; richiamare l’attenzione sull’importante contributo dei professionisti europei nello sviluppo di nuove idee con il supporto dei committenti e il coinvolgimento di coloro che diventeranno gli utenti di questi luoghi. Oggi, l’EU Mies Award è un premio ma è anche una piattaforma che coinvolge architetti, urbanisti, paesaggisti, committenti, giornalisti e responsabili politici. Allo stesso tempo, riunendo i cittadini europei – quelli che vivono nelle città e quelli che vivono in aree meno dense – ha notevolmente contribuito a promuovere valori come la libertà e la creatività.

ALFONSO FEMIA è stato co-fondatore dell’agenzia 5 + 1 nel 1995, diventata 5 + 1AA nel 2005; nel 2017 ha fondato Atelier(s) Alfonso Femia. Tra i suoi progetti più recenti citiamo la Milanese Ice Factory (2009), l’Università IULM di Milano (2015), i Marsiglia Docks (2015), la nuova sede BNL-BNP Paribas a Roma (2016), la Dallara Academy di Parma (2018), l’edificio ‘The Corner’ a Milano (2019). Ha recentemente vinto i concorsi internazionali per la riqualificazione della Prima Zecca di Stato Italiana a Roma, la costruzione di un albergo a Europacity a Parigi e la nuova Città dello Sport a Cosenza. Attualmente sviluppa progetti a La Ciotat, Montpellier, Lione, Tolosa, Avignone, Marsiglia, Tashkent, Milano, Vicenze, Algeri, La Spezia e Roma.

THE CORNER – immagini

The Corner-Femia-photo ©S.Anzini-Hi-12

The Corner-Femia-photo ©S.Anzini-Hi-35

The Corner-Femia-photo ©S.Anzini-Hi-0-vert

The Corner-Femia-photo ©S.Anzini-Hi-22

The Corner-Femia-photo ©S.Anzini-Hi-14-vert

The Corner-Femia-photo ©S.Anzini-Hi-1

The Corner-Femia-photo ©S.Anzini-Hi-69

The Corner-Femia-exploded-axonometry

THE CORNER, progetto di Alfonso Femia / Atelier(s) Alfonso Femia AF517
con FOR engineering per Generali Real Estate.
Foto S. Anzini, assonometria di Atelier(s) Alfonso Femia.


link sponsorizzato


Altro a Milano

Milano

Milano


copyright Inexhibit 2021 - ISSN: 2283-5474