Scozia: Il museo nel bunker della guerra fredda ha vinto il ‘Museum of the Year Award’ 2020

Gairloch-museum-via-ross-shirejournal

Scozia: Il museo nel bunker della guerra fredda ha vinto il ‘Museum of the Year Award’ 2020

Gairloch è un villaggio di 2300 anime della costa occidentale della Scozia; la città più vicina, a 120 chilometri, è Inverness. E tuttavia, il Gairloch Museum quest’anno condivide con altre 4 istituzioni del Regno Unito il prestigioso ‘Museum of the Year Award‘ (ovvero il premio museo dell’anno) organizzato da Art Fund.
Quella del Gairloch è la storia di una piccola comunità che si è fortemente impegnata per realizzare la nuova casa del museo cittadino, dato che la vecchia sede, ospitata all’interno di una fattoria per circa 40 anni, non era più adeguata alle esigenze espositive e di sicurezza.
La particolarità dell’operazione sta nel fatto che la nuova sede è stata costruita recuperando un vecchio bunker, con muri di cemento spessi oltre 60 centimetri e porte a prova di bomba, che all’epoca della guerra fredda era un luogo per il monitoraggio degli aerei sovietici. Fortunatamente gli aerei non sono mai arrivati e il bunker è invece diventato l’improbabile sede di un luogo che custodisce la memoria della sua comunità.
Gli amministratori del museo hanno convinto il consiglio comunale a cedere il bunker (che era utilizzato come deposito comunale per la manutenzione delle strade) per 1 sterlina, dopo di che hanno intrapreso una campagna di raccolta fondi da 2,4 milioni di sterline necessarie per il recupero e l’allestimento dello spazio. Circa il 10% del denaro è arrivato dalla gente del posto attraverso numerose lotterie e quiz organizzati nei pub.

in copertina: Gairloch Museum visto dall’esterno, immagine via ross-shirejournal.co.uk

gairloch-esterno-bunker-the guardian-3276

Gairloch-museum-bunker-exterior-view-via Gairloch-museum

L’esterno del bunker prima del recupero.
sopra: immagine via The Guardian, foto di Marc Atkins/Art Fund 2020
sotto: immagine via Gairloch Museum

La collezione del museo, che è stato inaugurato a luglio 2019, è varia e include reperti geologici della zona, comprese le rocce più antiche dell’Europa occidentale, così come molti tessuti, attrezzi, mobili e un importante archivio gaelico.
La creazione del museo ha comportato la rimozione dei muri interni e la creazione di finestre e aperture attraverso gli spessi muri mentre sono state mantenute le originali porte blindate.

Gli organizzatori del premio per questa edizione del premio hanno aumentato il numero dei vincitori per aiutare i musei a far fronte alla crisi del coronavirus.
Gli altri musei che hanno vinto 40.000 sterline ciascuno sono stati il ​​Science Museum di Londra, la galleria d’arte Towner Eastbourne, la galleria d’arte Aberdeen e la galleria South London.

Gairloch-museum-via-northcoast500.com

Una vista dell’interno del Gairloch museum. Immagine via North Coast 500

 

Per maggiori informazioni sul museo Gairloch e su Art Fund: 

https://www.gairlochmuseum.org/   –    https://www.artfund.org/

 

 


link sponsorizzato


copyright Inexhibit 2020 - ISSN: 2283-5474