Milano Design Week 2019 | ecco i progetti premiati al SaloneSatellite 2019

salone-satellite-2019-panoramic

Sono stati assegnati i premi per l’edizione 2019 del SaloneSatellite. La manifestazione, dal 1998 evento collaterale al Salone del Mobile.Milano, riconosce e valorizza il lavoro dei giovani designer ‘under 35’. Quest’anno, osservando l’insieme dei progetti premiati, emerge una particolare attenzione nei confronti di lavori basati sui processi di riutilizzo dei materiali e sulle loro possibili applicazioni. Di seguito i designer premiati e i loro progetti con le motivazioni della giuria.

SaloneSatellite AWARD 2019 – 10° EDIZIONE

1° PREMIO – SaloneSatellite Award
Designer: KULI-KULI, Giappone | Progetto: KOBE LEATHER
Lo studio giapponese ha sede nella città di Kobe, nota per la sua carne. I designer, con la collaborazione di conciatori locali, hanno lavorato con la pelle dei manzi – che normalmente non viene utilizzata – per creare una collezione di nuovi prodotti.
Motivazione: Il progetto Kobe Leather è meritevole perché si basa su un processo di recupero e sviluppa, a partire dal materiale, un sistema per il design applicabile a diverse tipologie di prodotto.

Salone-Satellite-2019-Milano Award 2019-primo-premio-KULI-KULI-Kobe Leather

 KULI-KULI – Progetto: KOBE LEATHER

2° PREMIO – SaloneSatellite Award
Designer: STUDIO PHILIPP HAINKE, Germania | Progetto: HALO
Il concept della sedia Halo è stato sviluppato per mettere in luce le possibilità di un materiale leggero e resistente, a base di canapa e caseina, sviluppato dal designer in un progetto di ricerca chiamato “Organico”. Motivazione: La sedia Halo esprime la progettualità nel più ampio significato, sviluppando in modo parallelo la ricerca che ha riguardato il materiale, la forma, la funzionalità e la modalità produttiva.

salone-satellite-2019-milano-2 premio-Studio-Philipp-Hainke-Halo

STUDIO PHILIPP HAINKE – Progetto: sedia HALO 

3° PREMIO – SaloneSatellite Award
Designer: BAKU SAKASHITA, Giappone | Progetto: 2.5 DIMENSIONAL OBJECTS
Gli “oggetti dimensionali 2.5” sono strutture di filo 3D che assomigliano a linee nere bidimensionali disegnate su un foglio. L’illusione ottica è data proprio dallo spessore sottile del filo, di 0,3 millimetri di diametro.  Motivazione: Del progetto 2.5 Dimensional Object colpisce la sua raffinata astrazione artistica che lascia intravedere anche ulteriori e differenti potenzialità di sviluppo e applicazioni.

salone-satellite-2019-terzo-premio-BAKU SAKASHITA-2.5-Dimensional-Objects

 BAKU SAKASHITA – Progetto: 2.5 DIMENSIONAL OBJECTS

Menzione Speciale, RONG DESIGN LIBRARY – RESIDENCE PROGRAM AWARD
Designer: KOKO, Croazia | Progetto: KOKO LOKO
Koko Loko è progettato per i bambini e ogni Loko è una combinazione di otto elementi. Cambiando la composizione variano le funzionalità e l’estetica. Motivazione: Il pensiero rivolto ai più piccoli, dimostrato con il progetto di mobili per bambini, indica un’inclinazione alla rivisitazione delle tradizioni che trova motivo di approfondimento con l’esperienza della residenza presso la Rong Design Library.

salone-satellite-Special-Mention-KOKO-KokoLoko

KOKO – Progetto: KOKO LOKO

Special Mention RONG DESIGN LIBRARY – RESIDENCE PROGRAM AWARD
Designer: STUDIOMIREI, Italia | Progetto: NEBULA LAMP.
Queste lampade, che assomigliano a nuvole di polvere nello spazio, sono state realizzate con fibra di banana. Studiomirei ha lavorato sulla manipolazione del materiale basandosi sulle sue proprietà intrinseche. Motivazione: L’attitudine alla ricerca dei materiali che la designer esprime con il suo progetto, merita l’approfondimento e il confronto che l’esperienza della residenza presso la Rong Design Library.

salone-satellite-Special-Mention-STUDIOMIREI-Nebula-Lamp

STUDIOMIREI – Progetto: NEBULA LAMP

Premio Speciale INTESA SANPAOLO 3° edizione “Miglior progetto Food is a Design Object”
Designer: MELBOURNE MOVEMENT / KRISTEN WANG, Australia | Progetto: RE.BEAN COFFEE STOOL.
Con gli scarti macinati raccolti localmente, Re.Bean Coffee Stool (sgabello di caffè) offre non solo un odore unico e tattile della sua consistenza al caffè, ma anche la sua biodegradabilità al 100%. Motivazione: Il progetto soddisfa in modo completo il suggerimento del tema “Food is a Design Object” del SaloneSatellite 2019, unendo sperimentazione e funzionalità.

salone-satellite-2019-PREMIO-SPECIALE-INTESA-SANPAOLO-Melbourne-Movement-Kristen-WangRe-Bean-Coffee-Stool

MELBOURNE MOVEMENT / KRISTEN WANG – Progetto: RE.BEAN COFFEE STOOL.

 


link sponsorizzato


Altro a Milano

Milano

Milano


copyright Inexhibit 2023 - ISSN: 2283-5474