Londra | da maggio “Elytra filament pavilion” al Victoria & Albert

Il Museo Victoria & Albert presenta “ Engineering Season” , un programma di eventi che include una importante mostra su Ove Arup e un innovativo padiglione progettato dall’architetto Achim Menges che sarà realizzato nel John Madejski Garden.

La realizzazione del padiglione “Elytra Filament Pavilion” sarà l’occasione per esplorare l’impatto che le tecnologie robotiche emergenti hanno sulla progettazione architettonica.
Ispirato dai principi di costruzione “leggera” che si trovano in natura, come le strutture fibrose delle ali dei coleotteri volanti conosciuti come elitre, il padiglione sarà formato da una copertura ondulata di cellule in fibra di carbonio, intrecciate come un tessuto, create utilizzando un nuovo processo di produzione robotizzata.

Il padiglione si svilupperà nel corso della V & A Engineering Season seguendo i dati sul comportamento strutturale e sui modelli di insediamento nel giardino che verranno catturati in tempo reale da sensori presenti nella stessa copertura. I visitatori avranno anche l’opportunità di assistere dal vivo alla costruzione del padiglione per tutta la stagione e vedere le nuove cellule fabbricate sul posto da un robot Kuka.

Gli istituti Menges e Knippers dell’ Università di Stoccarda stanno sperimentando l’integrazione fra biomimetica, fabbricazione robotica e ricerca di nuovi materiali per l’architettura ed hanno recentemente completato diversi progetti innovativi in Germania.

Elytra-filament-pavilion-V&A museum-comparision beetle

Confronto fra l’architettura interna delle elitre nei coleotteri non volanti e nei coleotteri volanti 
© Dr.Thomas van de Kamp, Prof. Dr. Hartmut Greven

Elytra-filament-pavilion-V&A museum--robot-stuttgart

 Robots sincronizzati per l’avvolgimento dei filamenti. © ICD/ITKE University of Stuttgart

Dice il progettista del padiglione Achim Menges : “Ricordate l’impatto che la prima rivoluzione industriale ebbe  in Inghilterra sull’architettura, come sorprendentemente espresso ad esempio dalle serre vittoriane? Con Elytra Filament Pavilion ci proponiamo di offrire un esempio del potere di trasformazione della quarta rivoluzione industriale attualmente in corso, e del modo con cui la tecnologia influenzerà le modalità tradizionali di progettazione, ingegnerizzazione e produzione. Costruito interamente da sistemi di produzione robotizzati il padiglione intensificherà l’esperienza dei visitatori all’interno del giardino del V & A , fornendo uno spazio differenziato e in continua evoluzione.La sua intricata copertura di filamenti  è allo stesso tempo involucro architettonico, struttura portante e filtro ambientale, che si estenderà e trasformerà nel tempo “.

Elytra-filament-pavilion-V&A museum-Render-01

sopra e in copertina:
Elytra Filament Pavilion, render, V&A – John Madejski Garden, 2016. © ICD/ITKE University of Stuttgart.

Achim Menges è architetto e professore all’Università di Stoccarda, dove è il direttore e fondatore dell’ Institute for Computational Design. Egli è inoltre attualmente Visiting Professor in Architettura alla Graduate School of Design dell’Università di Harvard. La sua ricerca è basata su un approccio interdisciplinare in collaborazione con ingegneri, informatici, scienziati dei materiali e biologi e dimostra una innovativa alleanza  tra i campi della progettazione architettonica, dell’ ingegneria e delle scienze naturali.

Elytra Filament Pavilion è progettato da  Achim Menges con Moritz Dörstelmann (ICD University of Stuttgart / Achim Menges Architect), Jan Knippers (ITKE University of Stuttgart / Knippers Helbig Advanced Engineering) e Thomas Auer (Transsolar Climate Engineering / TUM).

Commissionato da V&A Museum, Elytra Filament Pavilion sarà visitabile nel John Madejski Garden dal 18 maggio al  6 Novembre 2016.

images courtesy of Victoria & Albert Museum.


link sponsorizzato


Altro a Londra

Londra

Londra


copyright Inexhibit 2023 - ISSN: 2283-5474