Le mostre a primavera in Italia: Milano e Venezia

Inexhibit-Venezia-composition-1a

Le mostre a primavera in Italia: Milano e Venezia

Dal 18 gennaio i musei in Italia stanno riaprendo al pubblico, anche se, per ora, soltanto nei giorni feriali e solo per chi risiede nelle regioni “gialle”. Molti si limitano a dare accesso alle collezioni permanenti, altri stanno riprogrammando le mostre temporanee che erano già allestite, altri ancora hanno pubblicato le date di nuove esposizioni.
In questo post segnaliamo alcune mostre che potranno essere visitate a Milano e Venezia, e altre si aggiungeranno nelle prossime settimane. L’avvertenza è però di consultare sempre i siti web per controllare le date di apertura delle mostre che potrebbero variare, e per gli aggiornamenti sugli orari e sulle modalità di prenotazione e di visita.

LE MOSTRE A MILANO

PALAZZO REALE –  Artemisia Gentileschi, Sofonisba Anguissola, Fede Galizia e Giovanna Garzoni, sono alcune delle artiste che la mostra “Le Signore dell’Arte. Storie di donne tra ‘500 e ‘600” presenterà al pubblico. Il percorso espositivo di Palazzo Reale metterà in luce le vite straordinarie e le opere di 34 artiste vissute fra il Cinquecento e il Seicento.
Figlie, mogli, sorelle di pittori, o a volte donne di religione: la mostra ‘Le Signore dell’Arte’ presenta non solo la grane abilità compositiva di queste pittrici, ma – attraverso il racconto delle loro storie personali – guarda al loro ruolo nella società del tempo, al successo raggiunto da alcune di esse presso le grandi corti internazionali, alla loro capacità di sapersi relazionare e  affermare, trasformandosi in vere e proprie imprenditrici, e di sapersi confrontare con i loro ideali e diversi stili di vita. Le oltre 150 opere provenienti da ben 67 prestatori testimonieranno l’intensa vitalità creativa di donne per troppo tempo lasciate ai margini della storia dell’arte ufficiale. Dal 2 marzo al 25 luglio 2021. https://www.palazzorealemilano.it/

Palazzo-Reale-Milano-Fede-Galizia-Giuditta-testa-Oloferne

Fede Galizia, Giuditta con la testa di Oloferne, 1601. Olio su tela, 123×92 cm.
Ministero per i beni e le attività culturali – Galleria Borghese.

TRIENNALE MILANO –  Riapre la mostra “Enzo Mari curated by Hans Ulrich Obrist with Francesca Giacomelli” che esamina oltre 60 anni di attività di uno dei più grandi maestri del design in Italia. La mostra include anche una serie di video-interviste a Mari realizzate dal curatore Hans Ulrich Obrist. (A questo link il post di inexhibit sulla mostra)
17ottobre 2020 /18 Aprile 2021. https://triennale.org/

Triennale-Milano-Enzo-Mari-Foto-di-Ramak-Fazel

Enzo Mari, foto di Ramak Fazel.

MUDEC – Museo delle culture
Dal 9 febbraio e fino al 25 aprile 2021 il Mudec ospita la mostra archeologica “Qhapaq Ñan. La grande strada inca”. Curata da Carolina Orsini, conservatrice delle raccolte archeologiche ed etnografiche del Museo delle Culture di Milano, la mostra è l’occasione per far conoscere il patrimonio inca proveniente dalla collezione permanente del museo e per portare all’attenzione del pubblico sia lavori scavo che le ultime scoperte effettuate dai ricercatori lungo il cammino inca del nord ovest dell’Argentina.
https://www.mudec.it/eng/

Mudec-Milano-mostra-Quapaq-Nan-inca-banner


LE MOSTRE A VENEZIA

FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA
Alla Fondazione Querini Stampalia è allestita la mostra “C’era una volta la peste. Venezia e le misure di contenimento del morbo tra ‘500 e ‘600 “. Attraverso antichi volumi, stampe e mappe il percorso della mostra presenta la storia delle grandi pestilenze del passato, le rotte di propagazione del morbo, le ipotesi sull’origine e sulla trasmissione della malattia, tra medicina e astrologia, paura e superstizione. 9 Febbraio / 2 Maggio 2021

abito-medico-della-peste-disegno-1656

Il vestito del ‘dottore della peste’, disegno, autore sconosciuto, 1656.

PUNTA DELLA DOGANA
Bruce Nauman. Contrapposto studies” rende omaggio a una delle figure più significative del panorama dell’arte contemporanea e all’attività di costante ricerca che ha perseguito lungo tutta la sua carriera . Vincitore del Leone d’Oro alla Biennale di Venezia nel 2009, consacrato in numerose mostre nei musei di tutto il mondo, Nauman presenterà a Punta della Dogana la sua produzione più recente, in particolare la serie di opere video che l’artista ha realizzato negli ultimi cinque anni. La mostra è programmata dal 23 maggio 2021 al 9 gennaio 2022.
https://www.palazzograssi.it/en/exhibitions/upcoming/

Bruce Nauman, Fondation Cartier, Paris, 2015

Vista della mostra su Bruce Nauman alla ‘Fondation Cartier pour l’art contemporain’, 2015.
Foto © Luc Boegly. Opera: Carousel (Stainless steel version),1988.

17° MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA
Giardini e Arsenale di Venezia sono le due sedi principali della 17° Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia. Intitolata “How will we live together? “ e curata da Hashim Sarkis, dopo essere stata rinviata di un anno aprirà al pubblico fra il 22 maggio e il 21 novembre 2021 (per saperne di più vedi il post di Inexhibit qui).
https://www.labiennale.org/en/architecture/2021

Vo Trong Nghia-Bamboo Stalactite pavilion-2018 Venice Architecture Biennale-photo-Inexhibit 6

Vo Trong Nghia, Stalactite Pavilion, Biennale Architettura 2018, foto Inexhibit.


link sponsorizzato


copyright Inexhibit 2021 - ISSN: 2283-5474