A Palazzo Strozzi in mostra “Utopie Radicali: oltre l’Architettura. Firenze 1966/1976”

utopie-radicali-palazzo-strozzi-00-gorilla-cover

A Palazzo Strozzi è allestita una mostra intitolata “Utopie Radicali: oltre l’Architettura. Firenze 1966/1976”. Aperta  fino al 21 gennaio 2018, “Utopie Radicali” celebra la stagione creativa fiorentina del movimento radicale, tra gli anni Sessanta e Settanta del Novecento.

in copertina : L’immagine della mostra è una citazione della copertina del numero 367 di «Casabella» del luglio 1972, realizzata da Alessandro Mendini, all’epoca direttore della rivista, e dedicata alla mostra “Italy. The New Domestic Landscape” a cura di Emilio Ambasz al MoMA di New York. La mostra che aveva fatto conoscere a livello internazionale il lavoro dei progettisti radicali, coinvolti nella mostra di Palazzo Strozzi (particolare, vedi l’immagine completa a fondo pagina)

“Tutti nascono architetti solo pochi lo diventano”.
(Franco Raggi,1978) 

Ma quale è stato il carattere distintivo del movimento radicale fiorentino, chiamato anche “superarchitettura”, “controdesign”, “architettura concettuale” o “utopia” ?  Se fosse possibile definirlo in una parola useremmo “contaminazione”, un termine che restituisce la volontà di quel movimento di andare oltre l’architettura attraverso un scambio continuo tra la ricerca architettonica e le arti visive. La mostra è dunque, inevitabilmente, un dialogo tra oggetti di design, installazioni, videoarte e performance e riunisce le opere di gruppi e singole personalità che hanno reso la Firenze degli anni ’60 e ’70 il centro della rivoluzione creativa che ha  influenzato lo sviluppo dell’arte e del design a livello internazionale.

Archizoom, Remo Buti, 9999, Gianni Pettena, Superstudio, UFO, Zziggurat, solo per citarne alcuni, sono i gruppi e gli autori rappresentati in mostra attraverso circa 320 opere tra cui abiti, gioielli, tessuti, porcellane, lampade, mobili, foto, fotomontaggi, collage, modellini e progetti di architettura.
Suddivisa per sezioni tematiche, la mostra fa emergere le complessità alla base di quella esperienza, con gli intrecci fra arte, design e architettura ma anche con la musica e il mondo delle discoteche e dei club, dallo Space Electronic dei 9999 a Firenze al Bamba Issa degli UFO a Forte dei Marmi.

utopie-radicali-palazzo-strozzi-24

Gianni Pettena, Rumble Sofa, 1966. Collezione privata

In mostra si trovano progetti d’interni e mobili che sono diventati pezzi di culto, come Superonda e Safari di Archizoom, Bazar di Superstudio e Rumble Sofa di Gianni Pettena. Mobili e oggetti che sono presentati accanto alle interpretazioni utopiche del mondo rese attraverso i disegni, i fotomontaggi e le immagini di opere come Monumento continuo e Architettura interplanetaria di Superstudio, No Stop City di Archizoom, La città n. 551 di Remo Buti, Linear City di Zziggurat e Giro d’Italia di UFO. Una delle sezioni più significative delle dell’esposizione è inoltre quella dedicata all’ editoria e alla pubblicista radicale che hanno rivestito un ruolo fondamentale nella diffusione e nella conoscenza reciproca tra i diversi protagonisti del movimento.

Safari bed 1968 Archizoom Associati Italian Radical Design Sixties Inexhibit

utopie-radicali-palazzo-strozzi-05

Archizoom Associati, Safari, 1968. Firenze, Centro Studi Poltronova; vista in allestimento (foto Inexhibit) e imagine pubblicitaria originale

utopie-radicali-palazzo-strozzi-ufo-urboeffimero

UFO, Urboeffimero 6 – Piazza del Duomo,1968. Firenze, Archivio UFO  – Lapo Binazz

utopie-radicali-palazzo-strozzi-ufo-bambaissa-2

UFO, Bamba Issa 2 (Discoteca in Forte dei Marmi) 1970. Firenze, Archivio UFO – Lapo Binazzi.

utopie-radicali-palazzo-strozzi-14

9999, Space Electronic. Scuola Separata di Architettura Concettuale Espansa: Jam Session n. 1, 1969-1970. San Casciano Val di Pesa (Firenze), Archivio 9999 

utopie-radicali-palazzo-strozzi-08

Gianni Pettena, Carabinieri, Milite Ignoto, Grazia&Giustizia 1968. Fiesole (Firenze), Archivio Gianni Pettena 

La mostra è organizzata in otto sezioni, intitolate: Radical Pop, The Disco Club, From the Lunar Module, Utopian Cities, Green Architecture, Teaching Architecture, Early Prints and Final Acts e The Human Scale

Utopie Radicali. Oltre l’architettura: Firenze 1966-1976
Firenze, Palazzo Strozzi / Strozzina
20 ottobre 2017 / 21 gennaio 2018

La mostra è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi, Fondazione CR Firenze e
Osservatorio per le Arti Contemporanee

utopie-radicali-palazzo-strozzi-03

Ettore Sottsass jr. Ultrafragola, 1970. Centro Studi Poltronova , Firenze

Immagini, courtesy of Palazzo Strozzi


Immagini della mostra

Superstudio, Bazaar sofa, 1968, Italian Radical Design 1960s Inexhibit

Superstudio, Bazaar, 1968, sezione Radical Pop; foto © Inexhibit

Archizoom letto di rose serie Inexhibit

Archizoom Associati, Letto di Sogno – Naufragio di Rose, Elettro Rosa, Rosa d’Arabia, Presagio di Rose, 1967; foto © Inexhibit

Italian Radical Design exhibition Florence installation view Inexhibit l 03

Utopie Radicali: oltre l’Architettura. Firenze 1966/1976, vista della sezione The Disco Club, © Inexhibit

 

Gianni Pettena Salt Lake Trilogy Tumbleweeds Cutcher Inexhibit

Gianni Pettena, Salt Lake Trilogy: Tumbleweeds Cutcher, 1972, modello, sezione Green Architecture; foto © Inexhibit

Superstudio Scatola Simulatrice per Supersuperficie 1972 Inexhibit

Superstudio, Scatola Simulatrice per Supersuperficie, 1972, sezione Utopian Cities; foto © Inexhibit

Alessandro Poli Superstudio autostrada Terra Luna 1970 Inexhibit

Alessandro Poli (Superstudio) autostrada Terra-Luna, 1970-1971, sezione From the Lunar Module; foto © Inexhibit

Superstudio Istogrammi Histograms Italian Radical DesignInexhibit

Superstudio, Istogrammi, 1968-1970, sezione From the Lunar Module; foto © Inexhibit

Lucia Barlolini Archizoom Giacca casentino jacket Italian radical fashion Inexhibit l

Lucia Bartolini (Archizoom Associati), Giacca casentino, 1978, sezione The Human Scale; foto © Inexhibit

Lucia Barlolini Archizoom borsa grembiule apron bag cloth Inexhibit

Lucia Bartolini (Archizoom Associati), borsa grembiule, 1973, sezione The Human Scale; foto © Inexhibit

Archizoom Tute No-stop City jumpsuits Italian radical fashion Inexhibit l

Archizoom Associati, Tute No-stop City, 1973, sezione The Human Scale; foto © Inexhibit

Lucia Bartolini Archizoom Giacca jacket Italian radical fashion Inexhibit l

Lucia Bartolini (Archizoom Associati), giacca, 1973, sezione The Human Scale; foto © Inexhibit

Italian Radical Design exhibition Florence installation view Inexhibit 01

Riviste e pubblicazioni nella sezione Early Prints and Final Acts; foto © Inexhibit


link sponsorizzato


Altro a Firenze

Firenze

Firenze


copyright Inexhibit 2021 - ISSN: 2283-5474