Biennale Arte Venezia | Russia-Germania-Svizzera

Luogo: Venice, Italy
Testo di Riccardo Bianchini, Inexhibit
Tutte le foto © Inexhibit, 2015, tutti i diritti riservati

Venezia | La Biennale 56a Mostra Internazionale d’Arte – PARTE 3
Giardini di Castello: Padiglioni di Russia – Germania – Svizzera


Padiglione della Russia – The Green Pavilion
Artista: Irina Nakhova
Commissario: Stella Kesaeva
Curatrice: Margarita Tupitsyn

Russia-Biennale-2015-Irina-Nakhova-Inexhibit-03

La Russia presenta alla 56a Biennale d’Arte un’ ambizioso lavoro, intitolato The Green Pavilion, con cui Irina Nakhova interagisce con l’architettura del padiglione progettato nel 1913 da  Aleksey Shchusev, autore tra l’altro del Mausoleo di Lenin a Mosca.

Legandosi alle “installazioni totali” di Ilya Kabakov, ed evolvendo ulteriormente i concetti espressi nelle sue “Stanze” degli anni ’80, la Nakhova ha realizzato cinque spazi, nelle quali la complessa interazione tra arte, architettura e coinvolgimento dello spettatore si sviluppa con modalità sorprendenti, recuperando così l’idea originale di Shchusev, che aveva pensato il padiglione non come un contenitore indifferente ma come uno strumento con cui gli artisti potessero relazionarsi creativamente.

Russia-Biennale-2015-Irina-Nakhova-Inexhibit-07

Ecco quindi che nel suo “Green Pavilion” la Nakhova fa un uso deciso, si potrebbe dire suprematista, dei colori: verde, rosso acceso e nero; un utilizzo creativo dei video, come nell’impressionate “testa di pilota” della sala 1; ed una manipolazione sorprendente dell’architettura del padiglione – l’apertura temporizzata di uno dei lucernari per creare un connessione ritmica tra i vari livelli dell’edificio e tra gli stessi spettatori – costruendo quindi un’esperienza realmente immersiva e un coinvolgimento  fisico del pubblico.

Russia-Biennale-2015-Irina-Nakhova-Inexhibit-02


Padiglione Tedesco – Fabrik
Artisti: Olaf Nicolai, Tobias Zielony, Jasmina Metwaly / Philip Rizk, Hito Steyerl
Commissario: German Federal Foreign Office with IFA
Curatore: Florian Ebner

Fabrik, il titolo della mostra al padiglione Tedesco alla Biennale, allude ad una fabbrica dove, anzichè che beni di consumo, vengono costruite immagini. Ecco quindi che i sei lavori esposti adottano la metafora dell’immagine per esprimere le relazioni ed i flussi tra persone, idee e beni nella società contemporanea digitale e globalizzata.

Le opere presentate sono: Giro e Lucarne di Olaf Nicolai; The Citizen di Tobias Zielony; Out on the street e Draw it like this di Jasmina Metwaly e Philip Rizk; Factory of the Sun di Hito Steyerl.

Germany-Biennale-2015-Hito-Steyerl-Inexhibit-02

Germany-Biennale-2015-Hito-Steyerl-Inexhibit-01

La video installazione Factory of the Sun di Hito Steyerl adotta le metafore di un computer game e di uno studio di motion capture per rappresentare il ruolo di concetti come realtà, libertà, immaterialità ed informazione nella società contemporanea.

Germany-Biennale-2015-Metwaly-Rizk-Inexhibit-01

Una vista dell’installazione site-specific Draw it Like del duo Jasmina Metwaly / Philip Rizk.


Padiglione Svizzero – Our Product
Artista: Pamela Rosenkranz
Commissario: Marianne Burki, Sandi Paucic – Swiss Srt Council Pro Helvetia
Curatrice: Susanne Pfeffer

Abeel, Abeen, Aben, Afriam, Afrim, Afristil, Albatom.…sono gli ingredienti di Our Product, prodotti chimici e biotecnologici immaginari, creati da un’industria super-avanzata per migliorare le nostre sensazioni, i nostri processi vitali e porre sollievo alle nostre angosce.
I loro nomi scientifico-commerciali sono incessantemente recitati, come in un mantra, all’interno del padiglione, il loro aspetto è rappresentato da infinite combinazioni di tre colori: rosa, verde e blu. Attraverso il suo personalissimo lessico, Pamela Rosenkranz ci sta comunicando che le nostra configurazione fisica e mentale sta venendo lentamente alterata.

Swiss-pavilion-Biennale-Pamela-Rosenkranz-Inexhibit-05

Swiss-pavilion-Biennale-Pamela-Rosenkranz-Inexhibit-04

Swiss-pavilion-Biennale-Pamela-Rosenkranz-Inexhibit-01b

Swiss-pavilion-Biennale-Pamela-Rosenkranz-Inexhibit-03

Foto © Inexhibit 2015, tutti i diritti riservati


link sponsorizzato

Biennale d’Arte di Venezia 2015 – All the World’s Future – Indice

Biennale d’Arte di Venezia 2015 – All the World’s Future – Indice

Biennale d’Arte di Venezia 2015 – All the World’s Future – Indice


Altro a Venezia

Venezia

Venezia


copyright Inexhibit 2024 - ISSN: 2283-5474