Tadao Ando

Tadao Ando portrait banner

Ex pugile professionista e architetto autodidatta, Tadao Ando (nato a Osaka, Giappone, il 13 settembre 1941), sin dagli inizi degli anni ’70 ha sviluppato una visione architettonica personale, basata su una serie di principi che vanno dall’uso delle superfici in calcestruzzo a vista alla preferenza per i volumi geometrici puri, dalla relazione fra spazio ed elementi naturali – come la luce e l’acqua – all’ importanza dell’esperienza diretta dell’architettura.

“Alla fine, per chi esiste l’architettura? Dato che è usata dalle persone, ha stretti legami con il corpo. (…) I nostri corpi percepiscono tutti gli elementi, come l’aria e i materiali. L’ho imparato osservando incessantemente l’architettura. Ad esempio, la Villa Katsura è una rinomata residenza aristocratica, e abbiamo anche bisogno di questo tipo di edificio, ma non è l’unico tipo. In piccoli spazi, come le case machiya, si trova uno tsubo-niwa (un piccolo cortile), dove entra luce e ombra e cade la pioggia. Tutte le esperienze che abbiamo in questo spazio sono qualcosa di importante per me. L’architettura dovrebbe fornire un luogo al senso di gioia dell’umanità. Altrimenti, i nostri corpi non ne sono attratti …” (Tadao Ando, tratto da una conversazione con Frédéric Migayrou, traduzione di Inexhibit)

Tadao Ando, il cui studio ha oggi sede a Tokio, è docente alla facoltà di architettura di Tokio dal 1997 ed è stato premiato con innumerevoli riconoscimenti nazionali e internazionali tra cui Japan Art Academy Prize nel 1993, il Pritzker Prize nel 1995 e la UIA Gold Medal nel 2005.

Sopra: Tadao Ando ritratto da Kazumi Kurigami.

Tadao Ando Church on the Water

Tadao Ando, Chiesa sull’Acqua, 1988, Tomamu, Giappone. Foto Yoshio Shiratori.

Tadao Ando UNESCO Meditation Space 1995

Spazio di meditazione UNESCO, 1995, Parigi, Francia. Foto Tadao Ando

Tadao Ando Benesse House Oval Naoshima Island

Casa Museo Benesse, 1995,  Naoshima, Giappone. Foto Mitsumasa Fujitsuka

Tadao Ando Festival 1984

Festival, 1984, Naha Okinawa, Giappone. Foto Tadao Ando

Tadao Ando Shanghai Poly Theater 2014

Teatro Poly, 2014,  Shanghai, Cina. Foto Shigeo Ogawa.

Immagini gentilmente fornite da Centre Pompidou, Parigi.


tutti i nostri articoli su Tadao Ando

Château La Coste centro d’arte e azienda vinicola,, Le Puy-Sainte-Réparade

Château La Coste centro d’arte e azienda vinicola,, Le Puy-Sainte-Réparade

Château La Coste è un centro d'arte, un'azienda vinicola e resort presso Aix-en-Provence con sculture ed edifici di noti artisti e architetti contemporanei
mymuseum
Clark Art Institute | Williamstown, MA

Clark Art Institute | Williamstown, MA

Il Clark Art Institute è un museo di arte a Williamstown, Massachusetts, sito in un grande campus progettato, tra altri, da Tadao Ando
mymuseum
Il Giardino delle Cento Terrazze di Tadao Ando

Il Giardino delle Cento Terrazze di Tadao Ando

Progettato da Tadao Ando, il giardino Hyakudan-En ad Awaji è formato da 100 terrazze verdi quadrate ognuna delle quali misura 5 metri di lato
case-studies
Modern Art Museum, Fort Worth, Texas

Modern Art Museum, Fort Worth, Texas

Disegnato dall'architetto giapponese Tadao Ando, il Modern Art Museum of Fort Worth è tra i musei di arte contemporanea più visitati del Texas
mymuseum
Museo della Cultura del Legno – Tadao Ando

Museo della Cultura del Legno – Tadao Ando

Progettato da Tadao Ando, il Museo della Cultura del Legno nella regione di Kansai, Giappone, è dedicato a foreste, arte, artigianato ed architettura lignea
mymuseum
Palazzo Grassi, Venezia

Palazzo Grassi, Venezia

Palazzo Grassi a Venezia è un centro espositivo, ospitato in edificio neoclassico su Canal Grande, che organizza importanti mostre di arte contemporanea
mymuseum
Punta della Dogana

Punta della Dogana

Nel 2009, con l'apertura al pubblico, l'edificio di Punta della Dogana a Venezia abbandona i traffici commerciali per diventare centro d'arte contemporanea
mymuseum

link sponsorizzato

copyright Inexhibit 2023 - ISSN: 2283-5474